Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.(CIT) Eleanoor Roosvelt...

...E i miei sono fottutamente belli (CIT) Paolo Scotti

giovedì 30 ottobre 2008

Super post del giorno: La Venice Marathon di Matteo, il mio allenamento serale e la cena Blogtrotters Area Veneto!!!

Con molto piacere, :) ho obbligato Matteo a buttar giù due righe sulla sua ultima Venice Marathon... fiero del suo non aver mollato mai, lo pubblico con piacere con l'augurio e la sicurezza che la prossima volta il dignitoso muro delle 4 ore sarà polverizzato... intanto, complimenti per la corsa. Allenati Uomo!


SARA’ PER LA PROSSIMA ……MA E' ANDATA BENE ANCHE COSI’!



Sveglia all’ora della tigre, ore 5.
Colazione con pasta all’olio e abbondante formaggio. La notte è passata tranquilla. Ma adesso controllando la sacca e vestendomi la mente va a quella striscia d’asfalto lunga poco meno di 5 km (il Ponte della Libertà) che già per due volte mi ha dato il colpo finale. Mi concentro e penso che mi sono allenato abbastanza bene e che quest’anno vada come vada ma non gliela darò vinta. Non camminerò e spingerò fino alla fine. Anche perché la violenza psicologica di Alvin delle ultime settimane è stata pressante e pesante:"ti seguirò split dopo split e se vedo che dopo San Giuliano crolli ti ….."(sono un signore e non finisco di riportare la frase).
Ore 6 e 10 parto in macchina per la stazione di Mestre. In autostrada non trovo nessuno e la radio spara a palla i Negramaro. Cacchio se sono gasato!!!
Arrivo a Mestre parcheggio e trovo subito l’autobus per Stra. Salgo e mi tornano in mente le mattine in cui andavo a scuola pieno di gente e appigli precari. Ad ogni curva il mio equilibrio è messo a dura prova e con lui le mie articolazioni. In particolare le ginocchia che proprio una settimana prima avevano cominciato a farsi sentire con strani dolori. Dopo mezz’ora circa arriviamo a Stra.
Continuo mentalmente a fare un check-up dei vari muscoli e certi dolorini li sento ma quest’anno vincerò io!!!
Dopo un po’ di coda per andare in bagno comincio a guardarmi un po’ intorno. Qualcosa è cambiato rispetto alle altre due ma l’atmosfera è quella. Con la differenza che si sta alzando il sole e la giornata sta diventando fantastica, la speranza è che non lo sia solo dal punto di vista meteorologico.
Mi trovo un posticino in mezzo al delirio di gente che si cambia e si massaggia le gambe con creme e pozioni dalle ricette segretissime ma con odori e profumi delle volte nauseanti.
Mi siedo e comincio a rovistare nella sacca. Eccole…
Le mie mitiche scarpe Kalenji comperate a marzo per corricchiare e che adesso spero mi portino fino all’ arrivo. Sono distrutte ma ci sono affezionato e poi mi danno meno problemi delle Reebok con cui da un mese non riesco ad entrare in sintonia. Ecco un altro mio pensiero fisso: oltre ad "ascoltare" le gambe, adesso origlio di nascosto le scarpe senza far loro sentire che un po’ di pensiero ce l’ho.
Sono le 8 e 20 e consegno anche la sacca. Mi ascolto un paio di brani della fanfara dei bersaglieri guardo i matti che fanno su e giù in ogni metro disponibile per scaldarsi (si vede che 42 km non gli bastano o forse partono subito a cannone…).Entro nelle gabbie di partenza. Sono ormai le 9 e 15 e dalle 5 di stamattina non ho rivolto più di due parole alla stessa persona. Sono carico e concentrato….
Pronti via …
Obiettivo dichiarato stare sotto le 4h ma gli allenamenti mi dicono che posso seguire i pacers delle 3 e 50.
Li vedo con i palloncini sono parecchio davanti a me. Non importa li prenderò con calma.
Al 5° km li raggiungo ma resto sempre un po’ defilato. Devo ascoltare le mie gambe, sempre indolenzite uguale ,e le scarpe. E poi devo dare un cinque a tutti i bambini e applaudire a tutti i ragazzi che suonano lungo il percorso e godermi il panorama!!
Tutto bene fino al 25°. Dato il cinque a tutti i bambini applaudito i complessi e sosta (breve la sosta Alvin non sbuffare) in tutti i ristori.
Le scarpe però cominciano a farmi male e cosa per me strana comincio a sentire un vescica sotto al piede sx.
Da qui memore delle precedenti edizioni lascio andare i pacers con l’obiettivo di stringere comunque i denti e non mollare mai.
Beh è stata dura ma sul Ponte della Libertà non ho mai camminato e più superavo gente divelta dalla fatica, più acquistavo energie mentali, peccato che il ritmo restasse sempre quello…
Nel finale mi hanno superato anche i pacers delle 4h ma non importa. MOLLARE MAI!!
Arrivo in 4h4min42" dopo aver salutato mia moglie parenti ed amici appostati al penultimo ponte.
Dalle anche in giù ero da buttare via, ma mentalmente, sono abbastanza soddisfatto, non ho mai perso la speranza e mi sono gestito bene anche quando vesciche, scarpe, ginocchia e quadricipiti non erano d’accordo con me…ma il capo sono io….
Chiudo solo con una massima sentita da un runner attempato ma arrivato ben prima di me e trovato in un angolo tra il mare e la balaustra di un ponte: "la maratona non è per tutti, merita rispetto come la montagna. Tutti riescono a correre 25 km ma poi gli altri 17, pochi li finiscono come vogliono….comanda lei!"
Beh se comanda lei io penso di averla assecondata bene.


Ciao a tutti.

Matteo




"UNA MARATONA IL GIOVEDì SERA, LA FARANNO MAI???"


Ne sono certo, se stasera dovessi darmi un voto da 1 a 10 mi do 11...come la settimana scorsa, il giovedì do il meglio di me. Stesso programma con: 6km a 4:45, 7km a 4.35 e 4km a 4:15... sarà stato il fresco, la voglia di correre, ma è uscita una perfetta progressione, questi i numeri:
Primi 6 km alla media dei 4:41/km
Successivi 7 a 4:32/km
Ultimi 4 rispettivamente 4:16, 4:15, 4:11, 4:03.
La Fc media, stupendamente in linea con le previsioni.
Da sottolineare la genialata garmin della serata. Visto che a causa dell'oscurità non potevo controllare agevolmente il Garmin per controllare il mio passo medio, ho inserito un allarme di distanza ogni 230m in maniera che 4 volte ogni km mi si autoilluminasse il display per darci una sbirciatina e mantenere il giusto ritmo...mi raccomando, non mettete l'allarme a 250m altrimenti se avete impostato l'allarme giro ad un km, non ve lo segna.
Domani sera forse uscita tranquilla con Gianluca, domenica altra bella sgambatona...da discutere col Mister.

Totali: 17,01km media 4:31/km Fc 160


Good run Amici!




CENA BLOGTROTTERS "AREA VENETO" E limitrofi...

Avviso importante per i Blogtrotters Veneti e chi voglia sorbirsi un pòdi km: Sabato 16 Novembre Super pizza in compagnia (Zona Vicenza comoda all'autostrada).
I signori: Andrea Rigo, Bress, Gianluca, AlbertoZan, Fatdaddy, Claudio 72, JackVr, Matteo, Drugo, Me....(si accettano, mogli, figli, fidanzate e amanti consenzienti) oltre ai suddetti (Obbligati) chi vuole venire anche dalla Sicilia si aggiunga pure...prossimamente altri dettagli!

20 commenti:

GIAN CARLO ha detto...

Dai ti sei riallineato direi che puoi provare ad andare dove ti porta il cuore.
L'importante ed è l'errore che fanno quelli che gareggiano poco è la tendenza ad aprire troppo il gas in allenamento. Non si fa.
Poi ricorda che la Maratona del Garda corsa con quel caldo il fisico non l'ha ancora recuperata del tutto quindi non strafare.

Alessandro ha detto...

Solo i veneti sono invitati?
E poi non volete che vi chiamiamo razzisti!!! ;))
I racconti delle maratone mi emozionano sempre, ma verrà anche il mio turno eh...

Alvin ha detto...

Rettifico subito
Area Veneto..e chi ha voglia di farsi un po di strada...per esempio Alessandro, Bibe e consorti comprese sono i benvenuti.

Pimpe ha detto...

..mi sa che vi "costa " un paio di sceondi al km la cena .. :-))

Yervs ha detto...

Porca vacca come mi piacerebbe quella cena. MI toccherebbe fare un po' di km, ma sarebbe veramente forte esserci

Francarun ha detto...

bello il racconto del tuo amico, mi sarebbe piaciuto sapere che c'èra al posto dei puntini....
una maratona di giovedì? Ganza, a Dublino la fanno di lunedì se non mi sbaglio !
Bell'allenamento Alvin, poi sei tornato con la tua frequenza cardiaca giusta, allora forse era l'umido mercoledì.
La cena un po più lontana no èèèèèè!!!!!
uffa mi sarebbe garbato venire anche a me!

Fatdaddy ha detto...

Presumo tu intenda sabato 15 novembre, visto che il 16 è domenica...in ogni caso ci sarò!
Grande il racconto di Matteo, ti ci rivedo molto: lo hai plasmato a tua immagine e somiglianza!? :D

Michele ha detto...

ok grazie ci faccio un pensierino e resto in attesa di news
Ciao

Andreadicorsa ha detto...

Dai Gian Carlo vieni anche tu da Roma ci metti un attimo e un bel posticino te lo troviamo!!!!!!
Io penso proprio che ci sarò, a meno che non debba festeggiare (nel bene o nel male) con i miei compagni della 100km, la data proposta era la stessa ma spero che vanga cambiata perchè avrei tanta voglia di fare un bel seratone con i tutti gl iamici Bolggers

Andreadicorsa ha detto...

Matteo, se vuoi che venga a capodanno da te..... ti conviene venire qui il 16...

Daniele ha detto...

Bello il passaggio di Matteo “anche quando vesciche, scarpe, ginocchia e quadricipiti non erano d’accordo con me…ma il capo sono io….”.

Sul Garmin ottima dritta perché in effetti con il buio è un po’ più un casino vederci qualcosa. Anche se toccando il pulsante di accensione si illumina… ma è meglio in automatico…

Anonimo ha detto...

Ciao Alvin e Matteo. Leggendo la cronaca della Venice mi son venute in mente le emozioni provate domenica...My first Marathon!! Concordo con Matteo che il ponte diciamo...è molto selettivo ma il motto NON MOLLARE MAI, appartiene anche a me! Ho chiuso sotto le 4h, ma con grossi problemi di crampi dal km 36...
Gigio. p.s. sto pensando per la pizza....mi piacerebbe conoscervi.

Anonimo ha detto...

Ciao!
Confermo che la "pizza" è fissata per sabato 15 novembre e non il 16 come ha scritto il mio "smemorando" marito!
A presto... Roby e ?

Mathias ha detto...

grande matteo.. e buona cena raga! ah alvin, tra un pò mi sa ci facciamo vedere da quelle parti. ryan air sta buttando fuori delle promozioni incredibili (due euro andata e ritorno).. ci sarà anche per treviso immagino. Vale anche al contrario, se volete veir qui a mangiarvi una pizza sfruttando le tariffe irrisorie vi scarrozzo io in giro!

la fulminea running team ha detto...

bellissimo il racconto della venice marathon, per la pizza si potrebbe anche fare e magari a dicembre potrei organizzare un blogpoint con corsa tutti insieme,si parte da malo(vi) e si arriva a m.berico-(23km),prima edizione "la corsa del ringraziamento",che dici?

Alvin ha detto...

Grazie a tutti:
La prossima settimana ulteriori info in merito, intanto tenetevi liberi!!!
Mathias, per la cosa via mail non preoccuparti....

Gianluca Rigon ha detto...

Grande racconto Matteo ! Per la pizza OK: offri tu Alvin ?

Alvin ha detto...

No..pensavo offrisse tutto Bress!

Alvin ha detto...

Gigio, sei il benvenuto!

Anonimo ha detto...

My dear Alvin,
per prima cosa lascia che Ti ringrazi per aver lasciato un commento in calce al mio ultimo intervento.
Quanto al consiglio, Tuo come di Andrea, di provare a correre subito una terza maratona, sappi che Tu hai 29 anni -se non sbaglio-, io 45.
Ti abbraccio, Ti faccio i complimenti per il Tuo ricchissimo blog e spero di rileggerti quanto prima,
stefanodifiglia.splinder.com

MEMENTO AUDERE SEMPER... RICORDA DI OSARE SEMPRE

Altri Post

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs

RESPONSABILITA'

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.