Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.(CIT) Eleanoor Roosvelt...

...E i miei sono fottutamente belli (CIT) Paolo Scotti

venerdì 31 dicembre 2010

Ciao ciao 2010!!!


Si chiude il mio miglior anno podistico di sempre, da quando, a marzo 2005 decisi che la corsa potesse diventare il mio passatempo del momento … momento che oramai dura da quasi 6 anni!!!

Ed ora, un po’ di numeri di questo 2010:

2533: Sono i km percorsi tra allenamenti e gare (come sempre pochissime).

159 il numero degli allenamenti

4minuti e 32secondi il tempo medio nei 2533km per percorrere 1 km pari a 13,2 km\h

15,9 la media dei km per ogni uscita.

188175 le calorie consumate

1 pb sui 10000 a 3:55\km (09\05\2010 Fulminea Run)

1 pb sulla mezza 1:25:56 a 4:04\km, (21\11\2010 Mezza dei sei comuni)

1 pb sulla maratona 3:05:40 4:24\km (24\10\2010 Venice Marathon)

E il 2011? Bah, vedremo, probabilmente sposterò al 2012 l’iscrizione per la Treviso Marathon, oggi come oggi non ho proprio voglia di impegnarmi seriamente, e così, proverò a ritoccare il mio pb sui 10000 e sulla mezza, poi in autunno vedremo, se tornerà la voglia riproverò sui 42, altrimenti, che venga quel che venga, l’importante è correre!!!

A tutti, un raggiante 2011, pieno di salute, gioia e di km!!!!!

Good Run Amici!!!

domenica 19 dicembre 2010

Thanks Giving Run, Il Bress con le Buffalo,”La Stefy Panz”, GianlucaNewRunner e i Fulminei nel gelo…. Riparto da qui?

Muto, Bress, Zanze, Alvin e Ska!
Salute gente!

Continua il periodaccio after “6 Comuni”, dal 21 Novembre, oggi è stata la quarta volta che indossavo i panni da runner, che è? Bah non so, prima la faringite e 15 giorni di nulla poi la poca voglia di uscire in strada alle 5e20 del mattino con temperature proporzionali alla mia voglia di fatica, dai -5 ai -10, così, dopo 10 km di fondo lento di Lunedì, mercoledì ho optato per una seduta di potenziamento con vari esercizi ma oggi… visto che la corsa partiva a 193m da casa mia, non ho potuto dir di no a Bress e soci, ritrovo previsto 8:15, io non sono in forma, non so in base a quali conti astrofisici, alle 7:45 son già al punto di ritrovo girovagando a caccia di fulminei, solo 15 minuti dopo, afferro che son rincoglionito e che ho anticipato tutto di mezzora, beh vabbè, che vuoi che sia? non fa nemmeno tanto freddo, è solo -4°C, meglio andar a scaldarsi su per la collina e far la foto all’alba infuocata!!!

8:15 Dopo aver incontrato Bress, Zanze, il muto, 3 Davide diversi, “LA STEFY”, da oggi ribattezzata “ Stefy panz” e marito, dall’improbabile cosmico dopo mesi di assenza dalle scene podistiche, una fisionomia nota con andatura conosciuta appare di nero vestita alla sinistra di padre Bress, si cazzo, è lui, sua maestà Gianluca New Runner mega abbraccio e benvenuto, sperando che sia il rientro ufficiale.

Della corsa poco da dire, primo giro blando sulla neve sui 5 al km, 9km di corsa tra la neve e il ghiaccio hanno sempre il suo perché, secondo giro più intenso e ci metto davvero poco ad andare in difficoltà, seppur il ritmo di circa 4:20-4:25 al km non fosse così tirato, ero davvero impiccato, battiti fuori da ogni limite 182- 185 quando andavo sui 4:15, valori cardiaci che non vedevo da mesi, il riposo fa miracoli, positivi e negativi, l’ultimo km lo tiro un po’ di più intorno ai 4, la gamba c’è, devo solo rimettere in moto la macchina e lubrificare qualche movimento… da lunedì riproverò a seguire la tabella ma la via sembra segnata, a Treviso si proverà a bissare il tempo della Venice Marathon, per ambizioni sotto le 3 ore, tutto rimandato all’autunno, da fine gennaio, avrò il mio da fare, la testa al momento non c’è, va benissimo così, è un periodo… ci si sente per gli auguri.

Good Run Amici

P.S. Il dèjà vu odierno? 18170m corsi in 1:25:56…. Stesso identico tempo al secondo della mezza dei 6 comuni, dove però I metri rilevati dal garmin furono 21360….. i casi della vita.

domenica 21 novembre 2010

MEZZA DEI 6 COMUNI 2010, NUOVO PB, SINGING IN THE RAIN!!!

Thiene, 7:53

La prima avvisaglia che sarà una signora gara, ce l’ho al parcheggio, incontro “IL LAZZA” l’uomo che se si mette a scrivere un blog, il giorno dopo può smettere di lavorare e vivere dei soldi che gli passano gli sponsor, travolgente, una delle persone più carismatiche che abbia mai conosciuto,conosce chiunque, dagli Alpini, ai vigili urbani alla protezione civile, si racconta che una volta sia apparso nel balcone di piazza San Pietro accanto a sua santità e qualcuno dalla folla abbia esclamato:

“E chi cazzo è quel tipo lì con le orecchie a sventola accanto al Lazza?” leggenda metropolitana o realtà? Io opto per la seconda.

Alle 8:00 il gruppo fulmineo ha oKKupato il retro del bus navetta, come nelle migliori gite scolastiche, i più furiosi, in fondo, anche se essendo solo uomini, non c’era ne da limonare, ne da allungare le mani, piccola pecca organizzativa!

8:15, sbarchiamo in quel di VIllaverla, sede della partenza e paese famoso per il detto “Eh, averla la villa a Villaverla!!!”

8:20 Tutti i fulminei sono schierati al bar in pausa caffè, mentre io vado da un banchetto all’altro del’organizzazione per capire chi cavolo ha il mio pettorale, vai di qui, vai di là, 74, tombola!

9:30 Dopo aver finalmente avuto l’onore di conoscere live “Grinta” e “Anita”, il popolo fulmineo decide di levare l’accampamento al bar e in ordine rigorosamente sparso, invade la zona partenza. Piove, inutile dire, “Governo ladro” meglio andare alla caccia di un sacco di nylon per proteggersi un po’ e così, punto la signora del ristoro del thè e con un paio di occhi alluvionati le chiedo: “Signora, so che gliel’ han già chiesto ma avrebbe mica un sacchetto di nylon in più?” La carissima mi risponde,” No, ma aspetta un attimo” si allontana dal tavolo e si mette a “Rumare” (termine veneto che sta ad indicare: “Di Animale o persona alla ricerca di qualcosa di utile tra varie cose inutili”) tra scatoloni vari, svuota un sacchetto della spazzatura pieno a metà e mi fa: “se ti va bene questo” e io: “Ragazza (età probabile 67 anni) è il miglior kway che abbia ma visto” la ringrazio, lo indosso, mi sta attillatissimo, bellissimo, anche se è rosa, per me è ufficiale, non piove già più, in realtà diluvia e tira vento!

9:55 in un batter d’occhio, la partenza sotto il gonfiabile si riempie di chiunque, 9:59, con le scarpe già inzuppate SBANG, 11secondi e passo sotto il gonfiabile, si parte!

Il primo km come in tutte le corse è il solito misto di frenate, inversioni a Y, freni a mano, sverniciate,diti medi, sgomitate ecc, il mio garmin dice: 3:59, Giacomo, altro fulmineo partito praticamente accanto a me dice 4:07, io penso: “Però, che Garmin ottimista!!!”

2° Km, con Giacomo si era pensato alla strategia pensata con il Grinta: 4:10 fino ai 15 e poi, via! Tlin, 4:00 il mio Garmin, 4:05 quello di Giacomo mah!

3° Km, non mi volto mai, penso solo ad andare regolare e a cercarmi qualche punto di riferimento, tlin, 4:05, temperatura di crociera raggiunta,via il sacchetto di nylon!

4°km, davanti a me, scorgo la canotta di altro fulmineo è Fabio, canottamente parlando è FM8 ma all’anagrafe fa Fabio Meneg8, guardo il Garmin, 4:02 per me “va” troppo, temporeggio.

5°km, primo ristoro, mi bevo un sorso d’acqua più per abitudine che per necessità, nel frattempo raggiungo “Marco Del Vecchio”, da dietro, è identico, tlin 4:02

6°Km, Sono un po’ combattuto sul da farsi FM8, Del Vecchio e altri 2 viaggiano regolari ma un po’ troppo svelti per me, l’alternativa sarebbe: Un po’ più lento ma solo e sotto la pioggia sferzato dal vento… tlin 4:03, opto per la prima!

7°km, Le strade nella campagna vicentina sono pozzangherate a poix, inutile evitarle, Tlin 4:04

8°km, Il gruppetto comincia a sfaldarsi, Del Vecchio aumenta, qualcun altro cede, io sono la media di tutti, Tlin 4:01

9°km, Convinto che a questa andatura, prima o poi tirerò il botto, in un dialogo interiore interrogo le mie gambe…”Uè come va la sotto? Risposta: Beh, ma quando cazzo si inizia a correre???” rimango sconcertato, tlin 4:07

10°km Al ristoro il buon Fabio Mng8 mi porge la sua bottiglietta d’acqua, purtroppo gli encomiabili volontari si dimenticano che madre natura li ha forniti di due arti superiori e così, arrivando in due, la bottiglia se la prende solo uno, Tlin 4:01

11°km E’ ufficiale, il gruppetto 4:03 si è ufficialmente disintegrato, Fabio bisticcia con uno che corre col Kway che non vuole fare squadra, io rimango qualche metro indietro, corro rilassato e penso che il mio garmin continui a scherzare, tlin 4:01

12°km Togliendomi la fascetta dall’orecchio, che mi provoca audisticamente parlando l’effetto “vasca da bagno” chiedo a Fabio quando diamine la strada comincerà a scendere, mi risponde sicuro: “MAI” Villaverla 74m slm, Thiene 145m slm! Tlin 4:05 mi ripiazzo la fascetta nell’orecchio e torno nella mia “vasca da bagno”

13°km Mi par di correre attaccato ad un filo, se non ci fosse qualcuno che dall’altra parte del filo mi tira le secchiate d’acqua in faccia sarebbe anche meglio, “fatica percepita da 1 a 10? Forse 2,8” Tlin 4:05

14°km Fabio rimane un po’ indietro, Del Vecchio è sparito, non so se all’orizzonte o alle mie spalle, 5 metri avanti a me, c’è l’uomo col kway, decido che son stanco di vederlo, non serve accelerare, oggi basta solo il pensiero e la frase: “mancava solo il vento eh?” e il pensiero “cazzo ma starai marcendo o no a 4:00\km col kway???” Tlin 3:58

15°km Sbircio il garmin e vedo che il “virtual partner” ha indossato “Pinne fucile ed occhiali” io canto “Laaaa Meeezza è una tavola Blù!!!!! Tlin 4:01

16°Km Psicologicamente provo a darmi delle mazzate nei maroni, il mio emisfero celebrale sinistro partorisce un? “beh allora? Non dovevi andare in progressione dal 16° eh?” Ho dei chiari e sintomatici problemi psicologici. Tlin, 3:57 l’emisfero celebrale destro issa bandiera della Muerte e dito medio fisso!!!!

17°km Un 4000, vuoi non poter correre un 4000 a 4:05 e portarti a casa l’ambito 1:26:59??? Tlin 3:59

18°km C’è chi a 3 km dalla fine prende un gel, io finora ho preso sempre e solo acqua, via bocca, dal cielo, dalle pozzanghere, 50m avanti a me resiste da ormi 4 km la prima “Girl” c’è anche un cavalcavia… mi dico, “Oggi o mai più” Tlin 4:04 … sei spacciata ragazza!

19°Km regolare come un treno Giapponese o un orologio svizzero, aggancio e sorpasso la malcapitata, la strada misteriosamente sale ancora, il mio garmin è “avanti di 300m” Tlin 4:01

20°Km Si entra a Thiene city, il garmin fa pace con la rotella metrica dell’organizzazione, qualche accenno di stanchezza psicologica affiora, sorpasso 4-5 runner con la scusa “Vuoi mica che nella foto dell’arrivo ci sia qualcuno che me la rovini no?” Tlin 4:03 “fatica percepita da 1 a 10, 5++”

21°Km E dai cazzo, andiamo, molla un po’ quelle gambe, sorpasso almeno altre 5 o 6 persone poi rallento un attimo perché c’è ancora leggera salita Tlin 4:05

Gli ultimi 300m, aizzato dal pubblico, e dai tifosi Fulminei, “Muto con consorte, Antony” e la Stefy, piazzo un allungo fotonico, le gambe esclamano “oh, finalmente si corre” più veloce del vento sprezzante della pioggia con le ali ai piedi a braccia alzate taglio il traguardo come sempre felicissimo. Stoppo il Garmin, do solo un’occhiata all’ultimo Lap garminiano che dice che gli ultimi 360m li ho corsi a 3:20\km mi basta già quello per esser contento, trovo Rigo, Mau e altri fulminei, chiedo una sigaretta a Rigo che mi sorride, ritiro la medaglia “Non la medaglia più bella del mondo ma almeno non è la solita patacca” 21km e mi sembra di aver passeggiato, andando verso il recupero borse trovo Matteo Vivian che mi dice che oggi con sto tempo era davvero dura, se lo dice uno coi suoi tempi… io guardo il mio di tempo e dice: 1:25:56… “La mia miglior passeggiata di 21km di sempre”

Good Run Amici!!!

domenica 14 novembre 2010

Puntando in alto...


Caricatura del grande Artista capitolino Marco Yogi Di vita... così o tutto attaccato?


Archiviato il capitolo Venice Marathon, è ora di fissare nuovi obiettivi, visti gli impegni extrapodistici, devo cercare qualcosa di comodo, così, con poca fantasia, pensando che Padova sia meteorologicamente rischiosa, ho deciso di rifiutare l’invitante invito di Cibulo di correre con lui a Milano per tornarmene a Treviso… l’obbligo sarà di provare a cecchinare il tarlo che si è insinuato nella mia mente dal giorno in cui ho concluso la mia prima maratona ossia, correre una maratona sotto le 3 ore.

Dopo 2 “felici” Maratone corse con una tabella di Speciani (tratta dal suo sito) provo a cambiare, provo Albanesi, 20 settimane che, guardando sulla carta, sembrano più leggere di quelle di Speciani… ritmo impostato 4:15… sperando non sia come per le tabelle di Speciani, dove ho sempre impostato il ritmo gara in tabella 10 secondi al km più veloci di quanto indicato\necessario per il conseguimento dell’obiettivo tempo, fosse così, vorrà dire che a Treviso andrò in gita e penserò all’impresa in autunno!

Di seguito, la settimana n°1 appena corsa:

Martedì: 2km di riscaldamento e poi sotto il diluvio, un progressivo composto da2km di riscaldamento + 7km a 4:23, 4km a 4:06 e ultimi 2,5 a 3:50. Tot 15,5km 4:15\km 160 Bpm

Mercoledì: 1 ora di esercizi vari di potenziamento: Affondi, addominali, flessioni, e chi più ne ha più ne metta…. Un massacro!

Giovedì: Dopo la massacrante seduta di potenziamento di ieri,3x3000. Prima serie: 3:54 e recupero 1000m a 4:24, secondo 3000 3:55 ed esplosione durante il recupero nel quale ho camminato 100m, terzo 3000 4:04 recupero 4:24. Distrutto!

Venerdì: Progressivo di 11 km composto da 6km a 4:22 3 km a 4:08 e ultimi 2 in apnea a 3:48… una volta a casa scopro che non ho proprio capito i ritmi da tenere nel progressivo voluti dalla tabella albanesi, che dovrebbero essere 50% ritmo lento 4:30-4:25? 25% Ritmo gara (4:15) 25% ritmo del medio (4:05?).Paolo,illuminami tu, come li hai fatti per Venezia? Tot 12,7 km 4:14\km 164 Bpm

Domenica: 21km RG 4:15\km. Approfitto della marcia paesana, “la Brosemada” in quel di Dueville per farli con un po’ di gente attorno, 4 km per arrivare da casa mia, stop per acquisto biglietto di iscrizione di due euro, 12km tra il fango e l’asfalto abbastanza impegnativi con una pausa thè di un minuto al 5°km e altra pausa di 3 minuti al termine dei 12 per salutare un amico, dopodiché, altri 5 km verso casa, totale:21,2km 4:12\km 169Bpm…. La media è da prendere un po’ più larga visto che ho sempre fermato il garmin nelle 3 pause, resta cmq un allenamento molto impegnativo a giudicare dalla FC finale… su terreno per almeno un terzo veramente pesante tra i campi della campagna Vicentina.

Dopo di che , Maratona di Torino in TV, dove un grande Ruggero Pertile ha messo il sigillo tricolore ad una gara perfetta, TDS live per vedere come Micio e Mauro si sono comportati alla Milano Pavia…. Che dire, stratosferici, Micio galattico, al suo Blog il racconto dell’impresa sotto le 3 ore e applausi scroscianti per Maurone che ha cancellato con una prestazione maiuscola in negative split i 9 ultimi febbricitanti km di Amsterdam, per lui, nuovo PB sui 42 e la dimostrazione che margine su cui lavorare ne ha da vendere!!!

Good Run Amici!!!

martedì 26 ottobre 2010

VENICE MARATHON 2010 UNA CORSA UN BOLGPOINT UN PB E UN GIORNATONE!!!


FOTO BY LORENZA (PAOLO FRANZ's GIRLFRIEND)

ER MORO, MASTER, ME,YOGI, FILIPPO

Oggi c’era da raccogliere quanto seminato dal lontano 26 giugno, giorno in cui è partita la tabella “Venice marathon 2010” cercavo un 3:04:59, ed ho portato a casa un 3:05:40… la medaglia non è un gran che, un gran che invece, sono le facce e le conoscenze che da virtuali sono diventate materiali, Yogi (Mitico), erMoro (col blog wordpress che non si apre manco se lo paghi)Marco Zanger (che mai avrei riconosciuto)Filippo (2:58, ha messo in riga tutti accompagnato dalla sua simpatica moglie) Nino (alla caccia delle 3)Ezio (per fortuna all’arrivo mi ha chiamato per nome, perché non sapevo nemmeno come mi chiamavo) Giovanni56, Cibulo (che ringrazio per i 35km in compagnia…) e i già conosciuti, Masterrunner, Pasteo, AlbertoZan, Michele e il mio portafortuna umano Fatdaddy…. Gli altri amici di running forum dei quali ricordo appena i nomi e un po’ meno le facce: La travolgente Heidy, Grid, ClaudioC,Tibet, Ingpeo, Mototata e gli amici extra internet, il grande Gigio from Dolo (3:19) e Paolone Franz.. che mi fa sempre scompisciare dal ridere (3:28 e fresco finisher dell’Elba IRONMAN 70.3) insomma, non è stato solo un viaggio di 42195m, a tutti, grazie, il mio pb di oggi è dedicato a voi anche a quelli che per dimenticanza non ho citato. (Bress,Mauro,Drugo,Micio,Pimpe,Kikko, Ciccò, Zio Rigo ecc… grazie Amici).

5:45 Dopo una colazione a base di 10 fette biscottate integrali con marmellata, the verde e noci, 20 km di autostrada ed il buon Fat è già li che mi aspetta da qualche minuto al casello di VI est, 40 minuti e con la Fatmobile, sbarchiamo in laguna,Mestre, ad attenderci, una travolgente Heidy (3:37 in scioltezza), pochi minuti e siamo sui bus verso Strà!

8:00 Il miglior Blogpoint al quale abbia mai partecipato ha inizio, foto, strette di mano, che gente sti blogger!!!

9:30 Sbang, manco ce ne accorgiamo e si parte, un imbocca al lupo a Nino e Filippo per la loro missione, una pacca sulle spalle al parruccatissimo Master, e via con Cibulo a caccia di AlbertoZan.

1°km: Dopo una dozzina di slalom stretti a causa dei soliti rincoglioniti che chissà come, vanno a 7 al km e partono a ridosso dei top runner, si comincia a respirare un pò, il garmin dice 4:26

2°Km Davanti a me, scorgo la sagoma di Filippo, e visto il suo obiettivo under 3, gli grido “Filippo, che cazzo ci fai qui”!!! 4:12….. in media perfetta!

3°Km,Fiesso D’Artico, gente, applausi, AlbertoZan? Chiamo “Chi l’ha visto?” Non pervenuto 4:17

4°Km Tlin, in levitazione magnetica, pensando che i pacer delle 3e10 sono scabinati, io e il mio compagno di merende Cibulo magnetizziamo un 4:20!

5°Km, la premiata ditta Cibulo\Alvin SPA, a ranghi serratissimi, viaggia regolarissima a 4:21, la fascia del garmin è stata declassata a cintura, guardo la FC e dice 235Bpm… penso “Cibulo è un Robot?”

6°km, Dolo! Come sempre, in occasione della Venice Marathon, la ridente cittadina posata sulle rive del Brenta,indossa il vestito migliore, sbandieratori e un bordello di gente… Paolo va a far felici un po’ di bimbi dandogli il 5… viaggiamo a 4:19!

7°km Ancora infervorati dal bagno di folla “Dolense” lappiamo un 4:18,Paolo esclama “Manca solo un lunghissimo ed è fatta” io penso “o Dio delle città e delle immensità, ma che ti viene in mente amico?” ma non lo esclamo, ci imponiamo di calmarci un attimo.

8°km Non capiamo se Giacomo il pacer delle 3:10 “ci è o ci fa”, ormai gli siamo a ruota, a seguirlo, il nulla, se ne accorgerà prima o poi? Tlin 4:19

9°km La strada continua a seguire il corso naturale del fiume Brenta, superiamo i canottieri di non so che, ma non importa,tutto fa coreografia! Tlin 4:21

10°km Il garmin lappa un 4:21, Cibulo da una sbirciata al garmin e dice: “perfetti, 4:20”, mi ciuccio metà gel mentre al ristoro Paolo fa il cameriere e mi porge da bere!

11°km Altro paese “Mira”, altro gruppo che suona rock, altro bagno di folla , altra iniezione di Adrenalina, tlin ancora 4:21…. Pf, potremmo correre ad occhi chiusi.

12°km Il pacer delle 3:10 si accorge di esser solo come un cane e che la gente attorno a lui sta mugugnando, issa bandiera bianca e si defila… 4:19

13°km Il tracciato fa delle anse lungo il fiume, noi siam tutto fuorchè in ansia, in relax rabbioso, Tlin 4:18

14°km Paolo tutto bene? “Si si, per adesso si” Paolo: “te, tutto bene”? si si, tlin 4:22 (zero gnocche)

15°km Il primo Gel è andato, e con lei la mia strategia dei rifornimenti, me ne rimane uno solo da dividere, metà al 20° e metà al 25°…poi? Poi boh, intanto corriamo fino a la e poi si vedrà, corriamo corriamo, Tlin 4:20

16°km Paolo mi dice, oh se tu ne hai vai eh… io:”No no, tranquillo, non c’è pericolo, va bene così, si può sempre fare l’ultimo km a 3:50” mi guarda un po’ strano Tlin 4:22

17°km mi sorpassa la controfigura di “Pasteo” e mi fa: “Alvin marathon…. Ogni tanto leggo il tuo blog, quando non ho un cazzo da fare” gli dico: “Che brutte cose leggi” Tlin 4:20

18°km Siamo a Malcontenta, io e Paolo non parliamo mai, corriamo e basta, ognuno ascolta se stesso, si fa i suoi conti e pensa ai fatti suoi, siamo dei separati in “corsa” Tlin 4:19 Paolo: Perfetti, 4:20… che coppia!!!

19°km Dopo un sottopassaggio, sembriamo sbarcati in un altro pianeta, strade larghe tank enormi, condotti a perdita d’occhio, container, siamo quasi a Marghera, tlin 4:18 Fotonici!

20°km Passiamo a fianco del petrolchimico, una decina di pescatori sulla sinistra della strada, pescano nelle acque del canale attiguo… penso: siam più pazzi noi a spararci 42km o loro a pescare lì? 4:19…

21,097m la mezza, passiamo in 1:32:10, dico: Abbiamo 20 secondi, di margine… Paolo dice: Ottimo, io invece penso già a come spalmarli sul finale… tlin 4:20!

22°Km Confesso a Paolo che una mezza, non mi è mai passata così in fretta ma penso che la prossima durerà almeno 2 volte questa!!! Tlin 4:18

23°km Passiamo il centro di Marghera e si inizia ad entrare a Mestre… rotatoria di qua, rotatoria di là, noi, dritti al nostro ritmo, 4:18

24°km La gente ai lati del percorso, inizia a diventare folla… Siamo su adrenaline channel? No adrenaline Mestre, Sbang 4:16, frena frena!!!!

25°km, sottopasso, con discesa interminabile e salita breve, il garmin strippa di brutto, all’uscita la gente è su tutti e due i lati della strada e ci incita, il garmin spara i numeri del superenalotto 3:45…. Non sapremo mai, a quanto abbiamo corso questo km…io dispenso fiducia, a Paolo dico, bene bene, 4:19

26°km Siamo a Mestre Center, non corriamo più, voliamo sospinti dalla folla, la strada gira un colpo a destra, un colpo a sinistra, ad ogni svolta la gente aumenta, applausi, gruppi che suonano… superlativo, 4:24… urca, è meglio ricominciare a correre con le nostre gambe va!

27°km Ci mettiamo un po’ a smaltire l’Adrenalina del pubblico, lasciamo il centro e penso:”Solo 15km ed è fatta” Tlin 4:18

28°km Paolo mi chiede come va e come stanno le mie gambe, vorrei dirglielo tra 5km ma al momento vanno bene, testa alta e petto in fuori, “ANDIAMO INCONTRO AL NOSTRO DESTINO” 4:20, Media perfetta.

29°km un lungo vialone ci porta verso parco San Giuliano, al 25° ho risparmiato metà gel, pochi metri prima del 30° lo finisco… penso “e adesso da qui alla fine?” Tlin il virtual partner si rifà di quando lo spazzavo via nei lunghi e mi mostra il dito medio!!! 4:20 tiè!

30°km Al Gonfiabile segnalatore esclamo la solita frase che esclamo al 30°km di tutte le maratone: “Benvenuti alla venticinquesima Venice Marathon” Paolo risponde: “e ora si balla”…. 4:19, avionici!

31°km E giù e su e giù e destra e sinistra, fanno di tutto per spezzarci il ritmo, INVULNERABILI!!!!! 4:19

32°km Usciamo dal Parco girando in faccia ad un gruppo che suona hard rock o Heavy metal? boh, tutti borchiati in pelle e truccati tipo Marilin Manson Tlin 4:19… ma chi cazzo siamo?

33°km lieve curva a destra, inizia la selezione naturale, chi ne ha va, chi ha esagerato comincia a pagarla cara, do un occhiata al mio compagno di avventura, sembra sia appena partito, io inizio a grippare un attimo Tlin 4:18

34°km Siamo sul freedom Bridge, il vento contro mi da fastidio, espongo la mia idea di darci dei cambi a tirare, uno davanti e uno dietro, Paolo si offre subito, io acconsento all’istante, gli sono in scia ma fatico a stargli dietro, ciò nonostante, la locomotiva Paolo mi tira fuori un 4:18….

35°km Galeone fulmineo colpito a babordo, le gambe vanno ma un neurone guasto attenta alla mia maratona, ogni tanto Paolo si volta per vedere se ci sono, perdo qualche metro e con il ristoro decido di togliere il “disturbo”, il Galeone Cibulo ha il vento in Poppa è doveroso lasciarlo andare, mi prendo un bicchiere di Sali, un po’ d’acqua, cammino 30m, tiro giù qualche sproposito e riparto, Paolo per fortuna non se ne accorge e prosegue, si vede che sta bene ma dopo un attimo si accorge che l’ho mollato e si gira preccupato, gli faccio il gesto con la manina e gli dico VAI VAI… riparto a correre ma la luce ha iniziato a spegnersi. Il galeone fulmineo battente bandiera Jolli Roger imbarca acqua e quando l’acqua tocca il culo o impari velocemente a nuotare o sei fottuto! 4:38 Me cojoni!

36°km La decisione è presto presa, o muovo il culo e subito, o qua mandiamo tutto all’aria (ma volevo dire a puttane), 6 mesi di allenamenti, di sveglie alle 5:30 del mattino per un solo ed unico obiettivo, Venezia sotto le3:05, stringo i denti e tento la reazione, le gambe ci sono ancora, il tempo un po’ meno, è sfuggente tlin 4:25

Il 37°km dice che con una leggera e lunga salitina verso destra, il ponte della libertà terminerà, ma io no cazzo, sarà che cambio appoggio, postura,o perchè trovo un gruppetto di supporters Mecurius che mi incitano con un “vai Alvin”, boh,non lo so, il Garmin invece ne sa un pacco Tlin 4:20, mi limonerei da solo!

38°km Sorpasso nell’ordine il “Bassa” gridandogli eih, Bassa, dai andiamo…. Lui: ah, no, no, dopo di lui, quasi non me ne accorgo e sorpasso pure PierGiovanni, gli dico dai, forza, attaccati dietro, ma anche lui, niente, orca troia, sono convincentissimo penso, 300m e, e, e, eccheccazzo, ma quello è Nino, gli sbuco alle spalle e provo ad aizzarlo ma niente da fare, sta camminando, mi dice, ah, niente, non va…. Li capisco che il rappresentante è un lavoro al quale non potrò mai ambire, Tlin 4:32…Uia!!!!

39°km Su Su Su, 3 fottuti km, 4 anni fa passai di qui addirittura un ora e 10 dopo e stavo a pezzi,un gabbiano tira uno sbeco (si nsomma, fa il verso del gabbiano…come si dice? Gabbiana J ?)fortissimo… minchia,” i tifosi dall’elicottero”, sento il profumo del pubblico, mi dico “Vecchio, andiamo” tlin 4:20

40°km c’è un sacco di gente alla nostra sinistra e il mare che sputacchia li sul bordo a destra, il Garmin per me non esiste più da 3 km, godo come un riccio ad incitare la folla, sotto le 3:05 o no, qui c’è il bello della maratona, l’adrenalina si riproduce esponenzialmente nel mio sangue, la “mano de Dios” si appoggia alla mia schiena, tlin 4:22

41°km Continuo a far qualche sorpasso, mi sembra anche di avere un buon ritmo ma in realtà non ci capisco più niente da un po’, troppa gente, mi gaso da morire… e in effetti il ritmo mi muore un po’ 4:37… e chi se ne accorge?

42°km Trovo nell’ordine Simona, (fidanzata di superGigio) e Lorenza (fidanzata di Paolo Franz) mi chiamano per nome, rispondo col pollice verso, applaudo tutti, mando baci, uno scemo, avete presente? Tlin 4:37

Penultimo ponte, Ultimo ponte…. mah, e chi se lo ricorda più, vedevo già appannato, tanta gente, occhi gonfi e pure non sono allergico a niente, ho rivisto il video poco fa su Tds… mia moglie mi ha detto “Te non sei a posto” che ci volete fare, per me la maratona sono quegli inenarrabili 195m di gioia… taglio il traguardo e trovo Ezio, sono un po’ sul rincoglionito, sto un po’lì con lui e poi vado a farmi a mettere al collo la medaglia da un bimbo di 8-9 anni, ho gli occhi gonfi e trattengo a stento le solite 2 o 3 lacrime, mi dico sempre che è l’adrenalina in più, quella che non riesce a rimanere dentro e che vuole uscire per vedere il perché di tanta emozione, l’ultima volta che mi è successo stringevo orgoglioso tra le braccia la “Luce dei miei occhi” mio figlio Ruben, era nato da 5 minuti… ops, una lacrima anche adesso… non fan più gli uomini di una volta è più facile fare i maratoneti…

Good Run Amici!

I FANTASTICI 4

PER BRESS!!!!!!!!!!!!!!!!!!



ME E PAOLOFRANZ

IO E SUA MAESTA' 2:58 FILIPPO






MEMENTO AUDERE SEMPER... RICORDA DI OSARE SEMPRE

Altri Post

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs

RESPONSABILITA'

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.