Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.(CIT) Eleanoor Roosvelt...

...E i miei sono fottutamente belli (CIT) Paolo Scotti

sabato 19 luglio 2008

Il lungo di oggi, le scarpe di domani...


Oggi, lungo sullo stesso percorso di domenica scorsa, circa 700m in più tutto pianeggiante, uscita tranquilla, c'è da fare fondo di costruzione, primi 11km a 4:50 poi come domenica scorsa mi son riunito con Matteo per circa 9km percorsi con intervalli al passo di 1 minuto ogni 9 alla media di 5:25 circa, poi altri 2 km5:09-5:04 fino a Babilon (Matteo Sà!) ... ottima la bottiglia di isostad e altri 4,5 km fino a casa a 4:35-4:36-4:37-4:36 ultimi 500 m a 4:30...totale 27,5km in 2:20:10 a 5:05 di media FC 152, tabella permettendo sto cercando di forzare il meno possibile, ho un anca che mi da un leggero fastidio...vedremo chi vince.

Ma ora ho bisogno di un vostro consiglio per quanto riguarda le future scarpe, le Asics cumulus9 di adesso sono arrivate a 723km, ottime scarpe protettive al punto giusto, non sono affatto da pensione, stanno dando il meglio di loro proprio adesso ma è sempre meglio avere un appoggio in più, il problema è su cosa mi oriento? un A2 un po più leggerina? o rimanere sulla nuova Asics cumulus 10? ogni suggerimento è bene accetto!

12 commenti:

student loan corporation ha detto...

That is very nice idea.


student loan corporation

uscuru ha detto...

mizuno precision...so' n'guanto pero' misuratele bene .. non siamo tutti uguali
sono una via di mezzo tra a2 e a3
su correre le danno da intermedie ma in base al peso possono essere massimo ammortizzamento
difetti? purtroppo durano poco
e anke questo puo' dipendere dal ritmo ke hai

uscuru ha detto...

ah! dimenticavo .. fanno 300g
poi se le vuoi ancora piu' legere ...
le aero (250g)

Mic ha detto...

Per le scarpe se ti sei trovato bene con le cumulus, prendile di nuovo a scanso di brutte sorprese. Le precision sono un'ottima scarpa, ma troppo leggera x te; credo che ti serva una scarpa per fare km lenti (A3), come la cumulus, o se preferisci altre marche c'è da sbizzarrirsi: nike pegasus o vomero (se 6 pesante), Asics cumulus o nimbus, mizuno W mustang o raider. Poi, caso mai puoi affiancarci un'altra scarpa; e la precison è veramente ottima, ma te la consiglierei x allenamenti veloci, oppure x gare, anche lunghe. Io le precision credo 6 o 7 (teoricamente A3) le ho pesate e pesano meno di diverse A2, tipo asics ds trainer! Non so dirti del modello attuale, ma lo classificano nelle A2.

Mic ha detto...

Ah, scusa Alvin...dimenticavo: è una buona idea pendere la scarpa nuova, prima che quella vecchia sia "finita", specie se ti trovi in un periodo di preparazione +ttosto delicato. Tipo quello della maratona..

Alvin ha detto...

Uscuru hai centrato l'obbiettivo,mi piace la mizuno phantom classic a2, andrebbe bene come scarpa da gara e allenamenti veloci mi pare, poi ho intravisto ad un buon prezzo le wave precision 8 (A3)ho visto anche la wave phantom 247g. ma con ottimo ammortizzamento... l'indecisione è molta..una domanda vestono più strette delle asics come calzata? Grazie Mic.

Monica ha detto...

le scarpe stanno per morire. la loro vita, mi insegnano, non dovrebbe superare gli 800km. che il tuo dolorino sia dovuto proprio alla scarpa che non ti da piu' il giusto supporto? boh! non sono un'esperta ma la butto li!

GIAN CARLO ha detto...

Contnua fino alla maratona con queste.
Successivamente una più leggera.
Tanto per saggia prudenza non devi andare + forte di 4.45 quindi la scarpa che hai è ok.
In futuro le precision(che io non mi posso + permettere...troppo poco protettive) o addirittura le phantom potrai usarle.

Alvin ha detto...

@l'obbiettivo era acquistarne un paio ora tipo le phantom classic per usarle nelle uscite infrasettimanali di ripetute e max 13km veloci, continuare a usare le asics cumulus per i lunghi domenicali fino 3 sett prima e poi provare le nuove per una mezza a RM 2 sett. prima per poi eventualmente usarle il giorno della maratona...vediamo grazie del consiglio

Francarun ha detto...

Tu usi le stesse scarpe che ho io.
Le cumulus io le metto per i lunghi e le Phantom per le ripetute e le gare corte o le mezze maratone.
Io le cumulus le ho comprate gia due volte perchè mi sono trovata bene, e quindi secondo me riproverei con le stesse....!
Ora che mi ci fai pensare anch'io devo cambiarle !
Ciao Franca.

Gianluca Rigon ha detto...

Ciao Alvin,
purtroppo io devo usare scarpe da pronatore e quindi non ti posso dare nessun consiglio. Per i miei primi 1000 Km ho usato le Asics Nimbus (veramente un guanto) comprate senza farmi consigliare da nessuno ma mi procuravano male alle tibie per colpa della mia pronazione.
Dopo mi sono rivolto da Running Store (vicino a Bassano) e lì mi hanno consigliato benissimo guardando l'usura delle scarpe usate, il tipo di piede e la postura e ovviamente in base al tipo di allenamenti/corse che avevo intenzione di fare.
Adesso è ora anche per me di affiancare le scarpe che ho con un paio nuovo quindi mi sa che la settimana prossima faccio un salto nel negozio....ormai sono drogato !
Ciao
N.B. Quando e se metterai in programma un allenamento di scarico (cioè lento per te) e se ti va possiamo farlo insieme.

Alvin ha detto...

Grazie a Tutti per i consigli, Gianluca, penso andrò a farmi un giretto anc'hio al Running store a questo punto...ho anch'io ultimamanete dei fastidi alle tibie...che sia leggermente pronatore anch'io???
Vedremo

MEMENTO AUDERE SEMPER... RICORDA DI OSARE SEMPRE

Altri Post

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs

RESPONSABILITA'

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.