Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.(CIT) Eleanoor Roosvelt...

...E i miei sono fottutamente belli (CIT) Paolo Scotti

giovedì 28 agosto 2008

Forerunner 305 Vs Polar RS100 in 16km a RM



Corsetta un po particolare stasera, non per il ritmo Maratona da tenere per 16km, ma per l'esperimento che ho voluto fare, ossia, confrontare il battito cardiaco rilevato dal Forerunner e quello rilevato dal mio "vecchio" cardiofrequenzimetro "Polar RS 100" descritto dalla casa madre come "strumento con precisione ECG" (sticazzi) giorni fa, chiaccherando con Gianluca, disquisivamo del fatto che il Garmin è veramente una comodità per noi podisti ma che sicuramente a livello di uno strumento prezioso come il cardiofreq. molto probabilmente il Polar è migliore e preciso....stamattina, chiaccherando con Matteo, sono tornato nel discorso e gli faccio..."oh stasera vado a correre con tutti e due i cardiofrequenzimetri addosso e poi posto una relazione dettagliata sul blog"...penso che non serva che vi dica che ha scosso più volte il capo esclamando la suddetta frase: "Te si proprio maeà seto!!" che tradotto significa "Sei proprio malato sai!!!" il mio sorriso ebete è stata la mia risposta...ormai la mia malattia è quasi incurabile...
Questa sera ore 17:49 29°C, mi armo di tutto punto: Operazione 1, controllare che il Garmin non legga la fascia del Polar e viceversa...tutto ok non si capiscono per niente, indosso entrambe le fasce, mi sento corazzato, in caso mi sparassero in pieno petto non mi farebbero nulla, così agghindato, Polar a destra Garmin a sinistra, parto per la corsa prevista,(che rima eh???) durante la quale controllo con cadenza di 500m circa i battiti registrati dai due apparecchi, rimanendo ottimamente sorpreso dalla precisione del Garmin che si muove in perfetta sintonia con la frequenza rilevata dal Polar con uno scarto massimo di 1 battito in più o in meno, l'unica diversità sta nel fatto che accelerando di colpo il Polar è più veloce nel rilevare il cambiamento, ma tempo 4-5 secondi e il garmin lo segue come un'ombra.
La media finale registrata sarà di 160 battiti per il Garmin contro i 159 del Polar, confrontando la FC media di ogni Km, il valore si discosta al massimo di 2-3 battiti in alcuni KM, mentre per la maggior parte sono perfettamente identici, l'unico dato effettivamente un po' diverso è stata la FC Max, Polar 174 Garmin 170...ma qui ha sicuramente giocato il fatto che alla fine ho allungato gli ultimi 100m ed il Garmin essendo un filo più lento in rilevazione non è arrivato a registrarla, o forse per il fatto che ho usato la modalità "registrazione intelligente" e non "ogni secondo"? bene, una bella sciacquata per il Polar, una lucidatina e può tornare comodo comodo a riposarsi nella sua scatola, il Forerunner 305 è proprio un gioiellino anche sotto questo punto di vista, insomma il responso finale è "se correte a ritmo regolare la differenza è nulla, se invece effettuate ripetute e scatti brucianti, il risultato potrà essere diverso essendo il Polar più reattivo rispetto al Garmin" che dite? martedì riprovo con le ripetute?... va beh ci penso un'attimo..ma non ditelo a Matteo!
Tornando alla corsa, tutto bene,tabella più che rispettata con media finale di 4:34/km per i 16,5km percorsi, solo 3 i Km sopra la media Maratona di 4:37, il primo 4:38, il decimo 4:39 e il dodicesimo 4:40; ultimi 3 km in progressione 4:37, 4:23, 4:22.Mai sopra i 165di FC a parte nel finale. Anche questa è andata, domenica 24km a RM+7...l'unico problema potrebbe essere la sbornia post banchetto nuziale di Sabato...a proposito, "Tanti auguri agli sposi Gike ed Elena"...di cui son pure testimone!

19 commenti:

Michele ha detto...

Cavoli che precisino che sei, i produttori di questi aggeggi dovrebbero omaggiarti di qualcosa da testare , lo so che leggono i ns blog per farsi un'idea di cosa vendere ai malati pronti a tutto per qualche secondo in meno al km :)

Matteo ha detto...

Te si proprio maea'.

Daniele ha detto...

Ottimo servizio alla comunità... grazie! :-)

fabiodelpia' ha detto...

Ciao Alvin, non ho ancora capito come si fà per vedere la temperatura esterna mentre corri con il 305.
Quando hai un attimo me lo spieghi?
Grazie.

Bacchini Fabio ha detto...

Avevo dei dubbi...ma ora ho solo certezze. Non sei più recuperabile...

Gianluca Rigon ha detto...

So che qualcuno lo ha già fatto....adesso tocca a te: la prossima volta dovresti provare a correre con due scarpe diverse !
Scherzi a parte, mi fa comodo sapere che anche come cardio il Garmin è valido. Sai che io ho il Polar RS200 ?

Fatdaddy ha detto...

Già, sei malato, ma sei in ottima compagnia, la corsia è affollata!

Sorellaaaaaa, la padellaaaa! :D

Bellabigo ha detto...

Alvin... la cosa più importante è: TI SEI FATTO UNA FOTO BARDATO CON LE DUE FASCE ???? :DDDD

GIAN CARLO ha detto...

Io metterei il garmin allo sposa perchè è + lento e il polar allo sposo che è + veloce...almeno di solito è così...e non parlo di corsa :-)
PS
Sei matto come un cavallo

Andreadicorsa ha detto...

ottimo esperimento Alvin, anch'io essendo un utilizzatore del garmin 205/305 ed ex "polarista" non tonerei mai indietro neanche se mi pagassero, per la cronaca, in fatto di precisione del garmin che tanti mettono in dubbio, alla maratona che ho corso domenica lo strumento mi ha indicato una distanza percorsa di 42,210km, piu' preciso di cosi' cosa volete? per quanto riguarda il cardio non ho critiche da esporre, mentre col polar spesso e volentieri mi perdeva il segnale o in certe zone mi sballava andando a 220 bpm

Mathias ha detto...

tua moglie legge il blog..no perchè sai..certe cose meglio se le facciamo rimanere tra di noi! :-)
Per dire qualcosa che c'entri con la frequenza cardiaca..io ho appena cambiato la batteria della fascia del garmin..ieri 13 km a 5'30 li ho fatti ad una media di 30 battiti, mi sembra un miglioramento eccessivo :)

Yervs ha detto...

Concordo pienamente con Andrea. Io non ho mai provato il Garmin in quanto ho il Polar RS800 con il sensore S3 e devo dire che sto avendo delle delusioni dal polar sia per la ricezione GPS sia per la rilezazione dei battiti.

Marco ha detto...

Mi aggrego ai complimenti per il servizio alal comunita' e al fatto che ormai sei irrecuperabile...!!!
;-)

Io uso correntemente il 205 senza battiti e per ora non sento la mancanza dell'informazione sul cuore.
Comunque per le mie necessita' ricomprerei il 205 mille e mille volte....

GIAN CARLO ha detto...

@Vabbè mandato di cattura per tutti quelli che hanno commentato da Alvin !
Cauzione far salire i battiti a Mathias oltre i 100 o tutti al fresco fino a quando non avrete il coraggio di andare a correre nudi come vermi....ovvero solo con scarpe pantaloncino e maglietta.
Per te Alvin nulla da fare isolamento e terapia intensiva

albertozan ha detto...

Ti si proprio fora...ma perchè no ghe ho pensa prima..? mi che ho el polar RS200 e il 405?...:) ...grande!

Micio1970 ha detto...

Mitico questo test: ma tu lavori per il controllo qualità di qualche azienda? ;-))

Alvin ha detto...

@Fabiodelpià: basta accendere il forerunner tenendo premuto enter.
@Bacchini Fabio...ormai è da un pezzo!
@Gianluca... due scarpe diverse non le metterei nemmeno per provarle in negozio...mi farebbe senso.
@Bellabigo... cavolo...NOOOO!!!!
@Giancarlo...caspita oh... ma come mai hai sempre ragione?
@Mathias..con quel battito a quando l'esordio nei 50km di marcia?
@Andrea di corsa...anche a me qualche volta è successo (raramente) che il battito impazzisse con il Polar...mah..interferenze sicuramente
@Micio...no ma se qualche azienda vuole un tester mi offro volentieri :)
@Tutti...che ne dite se andiamo tutti a farci una settimana disintossicante dalla corsa che ne so...un posto a caso...Tallin, Amsterdam o l'Havana?

AME ha detto...

anche se non uso cardiofreq. bel test ... dovresti metterli alla prima maratona!!!

AME ha detto...

anche se non uso cardiofreq. bel test ... dovresti metterli alla prima maratona!!!

MEMENTO AUDERE SEMPER... RICORDA DI OSARE SEMPRE

Altri Post

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs

RESPONSABILITA'

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.