Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.(CIT) Eleanoor Roosvelt...

...E i miei sono fottutamente belli (CIT) Paolo Scotti

domenica 31 maggio 2009


Questa ve la devo proprio raccontare...

il 16 Maggio scorso, il comune di Monticello conte otto, in cui risiedevo fino a 4 anni fa, ha inaugurato un nuovo tratto di pista ciclabile che unisce il suddetto comune al comune di Vicenza, pista ottima per gli abitanti e gli amanti del running della zona che potranno raggiungere il capoluogo veneto al sicuro tra i campi, piuttosto che lungo una strada trafficata... fino a qua voi direte... beh vabbè e allora?

E allora un lunedì mattina il buon Matteo mi fa "Oh sai chi è stato invitato come ospite d'onore per il taglio del nastro alla nuova pista ciclabile?"
Io: "No chi?"
Lui: Dai un ciclista famoso, vediamo se indovini...
Ha ha, ci penso un attimino, faccio uno più uno, dunque... beh, il giro d'italia è già iniziato, quindi, sarà un vecchio famoso ciclista, alchè dico:"Francesco Moser"
No no, magari! E' uno recente che se te lo dico guarda...
Penso: se è recente, o è infortunato e non può esserci al giro oppure, oppure è squalificato, fulmino con gli occhi il mio ineguagliabile compare ed esclamo "EMANUELE SELLA"?????
Siiiii

Voi che ne dite? E' o non è un ottimo esempio sportivo? 3 tappe vinte lo scorso giro d'italia, osannato dalla folla, idolo dei ragazzini, fino a quando, un controllo antidoping l'ha messò giustamente a braccetto di Ricky Riccò e gli altri, squalificato, con lo sconto, perchè ha confessato e ha collaborato 2 anni fuori dalle gare, è o non è un ideona che un amministrazione comunale pensi che sia una buona idea chiamare un personaggio del genere per inaugurare una pista ciclabile con bambini e famiglie presenti?

Che cazzo di esempio si da ai giovani? il messaggio mi suona come un "Ragazzo, fai sport, dai tutto quello che hai, impegnati e se non arrivi dove non puoi arrivare, fai pure uso di sostanze proibite, se hai culo e non ti beccano, ci fai i soldi, vinci 3 tappe del giro d'italia e per giorni il futuro dello sport sembra dipendere solo da te, fregatene di tutto, il mondo è dei furbi, se ti beccano, male che vada, ti danno 2 anni di squalifica, nel frattempo ti alleni, inauguri piste ciclabili (e magari non a gratis) e tra due anni sarai di nuovo in pista....Questo è spirito sportivo..."

Io dico solo, chi viene beccato, qualunque sport faccia, è giusto che se ne vada a fare in c@@o, non per 2 anni ma almeno per 10, io dico: facciamo così e tempo 3 anni, il doping almeno tra i professionisti ce lo togliamo dalle palle, che ne dite?

Venendo al genuino sport di uno scarso tapasione di provincia, vi dico che questa settimana, dopo la mezza Jesolana mi son fatto 7 km defaticanti lunedì, 6-7 salite da 400m sui pedali mercoledì e stamattina dei 20km tranquilli collinari ne ho fatti solo 3,2 dato che un nubifragio mi ha colto al culmine della prima salita, non avendo obbiettivi imminenti, ho girato le suole e me ne son tornato a casa....che merdaccia!

Good Run Amici

31 commenti:

the yogi ha detto...

già, a volte ritornano.... anche quando non se ne sente la mancanza!
il tuo post mi ha convinto: ne pubblicherò uno dello stesso tono....

Pimpe ha detto...

parecchi anni fa ho visto in discoteca , portato da Lele Mora , Ben Jonson.. gia beccato e ribeccato dall 'antidoping eppure invitato come ospite ... manco cagato.. ;-) che tristezza..

franchino ha detto...

Beh non è il primo caso di inaugurazione o invito a qualche granfondo con personaggi squalificati. Quello che mi chiedo è con che faccia di bronzo si presentino a sorridere e a stringere mani qua e là. La cosa che fa anche pensare è l'atteggiamento come quello del tuo amico, forse non capiscono la gravità del gesto doping...

Ah... sicuramente Sella non è andato lì gratis.

GIAN CARLO ha detto...

Oggi li ho visti tutti, da Basso a Armstrong a Di Luca...Simoni Garzelli e Menchov etc etc..il + pulito ha la rogna...ma quando sfrecciano fanno paura.
Come dici società malata ?
Beh, le foto nella villa del premier direi che lo confermano :D

Micio1970 ha detto...

Sono d'accordissimo con il tuo post: chi sbaglia deve pagare altrimenti che esempio diamo alle nuove generazioni?

Marco ha detto...

che storie... comunque almeno ci possiamo (parzialmente) consolare che gente del genere prima era osannata a livello internazionale e ora al massimo gli fanno inaugurare una ciclabile (anche se io non gli farei fare manco questo)...

Tosto ha detto...

Alvin purtroppo le cosè vanno nel verso sbagliato. Io sono molto scettico a proposito di un nuovo indirizzo. La gente e mi ci metto anch'io avrebbe bisogno di una bella scossa.

A proposito Pantani è ancora osannato qua in Italia, ma era dopato come tutti gli altri.

Daniele ha detto...

Che vergogna! Senza vergogna lui, senza senno l’amministrazione comunale. Fra il sindaco e lui non saprei chi scegliere…

uscuru ha detto...

bella riflessione e... giusto sfogo!!
i nostri umili obbiettivi nostri, almeno sono la PAGA al nostro impegno REALE.
un esempio di noi "anziani" ke non si arrendono mai.

eli ha detto...

credo che alcuni che sono stato beccati la lezione l'anno imparata, pochi, due o tre a massimo..

io ho visto una vittoria di sella lo scorso anno e quando ho saputo che l'anno beccato mi sono "pentita" di aver gioito li..

MauroB2R ha detto...

Concordo. E' davvero scandalosa questa cosa...purtroppo l'italia è un paese di moralisti del c...che si scandalizzano se uno STUPRATORE (RIPETO, UNO STUPRATORE) si becca un pugno in faccia durante un interrogatorio...figuriamoci se si mette alla gogna un dopato. che schifo.

Lucky73 ha detto...

Sono d'accordo al 100% con il tuo pensiero, ma sai cosa mi fa saltare la mosca al naso? (per non dire altro) , la gente che copre i dopati? O i dopati d'oro.

Sai quanta gente si dopa e nessuno lo viene a sapere solo perchè dietro hanno un business enorme?

Il calcio ne è piano, ma guarda caso vengono beccati solo i più deboli ....

Poi ci sono calciatori che stanno male o addirittura muoiono per mali misteriosi ....

Matteo ha detto...

Ciao Alvin,
se permetti uso il tuo spazio per precisare a Franchino che io non appoggio di certo il doping, anzi cerco di stare attento a quello che succede.
Io (discreto appassionato di ciclismo)l'anno scorso ero tra quelli in "piedi sul divano" ad acclamare Sella per le sue imprese al Giro,e dopo che hanno beccato Riccò ho sentito il Salbaneo a Radio 24 dire che era una sconfitta per tutti gli sportivi.
Beh un mese dopo beccano anche lui...allora mi spice solo che adesso non sia costretto ad usare la bici con le ruote sgonfie solo per andare a lavorare, sotto il sole o la neve.
Ma anzi guadagni ancora grazie alla sua scorrettezza sulle spalle di tutti visto che non penso che la sua presenza sia stata pagata dal sindaco in persona.
Mi capitava in tempi non sospetti di trovarlo spesso nei dintorni di casa mia mentre io facevo i lunghi e lui le sue sedute di allenamento e lo guardavo con ammirazione.
Se lo trovassi adesso attraverserei la strada e gli racconterei di come stanno rovinando il futuro dei giovani e la passione di tutti solo per fare i disonesti!!!
Ciao a tutti.
Scusate lo sfogo ma ci voleva.
PS:il signorino(Sella)ha preso SOLO UN ANNO di squalifica perchè ha confessato e collaborato.

Tosto ha detto...

Alvin qua hai sollevato un vespaio!

Simone e Anita ha detto...

Credo che in qualunque sport professionistico ci sia il doping e dire credo è quasi un eufemismo, ma quello che non capisco è di persone che non hanno niente da vincere a livello AMATORIALE facciano ricorso al doping rischiando la pelle dalle palestre ai campetti di calcio d'Italia mah...

franchino ha detto...

Scusami Matteo, ho frainteso. Quel "Siii!" credevo fosse d'entusiasmo anche se, come mi hai confermato, mi pareva un pò strano.

Se qualcuno vuole farsi il sangue amaro in fatto di doping e nomi noti si compri "Campioni di niente - miti in provetta" di Gregoretti Marco o si cerchi sul web (torrent, è introvabile caso strano...) "Campioni senza valore" di Sandro Donati. Due bei libri di denuncia con tanto di documentazione.

eli ha detto...

una piccola cosa a favore la vorrei dire..
ad ogni modo sono persone che sudano e faticano..ok poi giocano sporco e questo non è corretto ma sono convinta che non si doppino dalla mattina alla sera 7 giorni su sette compresi gli allenamenti.

credo che la maggior parte di loro, se non tutti prendano qualcosa che li aiuti.

come ho già detto in altre discussioni sul tema credo che nessuno di noi sia un medico per poter dire cosa facciano realmente quelle sostanze..anzi se qualcuno lo è che si faccia avanti e lo spieghi una volta per tutte.

Matteo ha detto...

Franchino tutto a posto!!!
Ciao.

Alvin ha detto...

noto con molto piacere che bene o male la pensiamo allo stesso modo!

Ad Eli dico: grazie di aver lasciato la tua prezioza opinione, io cmq resto della mia idea, chi sbaglia deve pagare, se un farmaco non lo si può prendere perchè "può" aiutare non lo si prende e basta, se ci son delle regole è giusto rispettarle, dal primo dei professionisti, all'ultimo pirla come me, che corre per divertirsi. Non importa che il professionista si alleni 10 ore al giorno, lo sport è sport e nessuno ha il diritto di guadagnarsi qualcosa illecitamente facendosi beffa degli onesti.
:)

eli ha detto...

concordo in pieno con l'ultima affemazione :)
e sono convinta che il piccolo ruben con un papà che gli insegnerà queste cose, anche se si definisce "all'ultimo pirla come me" crescerà benone :)
ne approfitto per dire che è bellissimo dalle foto il vostro bimbo! ^^

Anna LA MARATONETA ha detto...

Siam proprio sulla stessa lunghezza d'onda...noi, che il sudore della fronte ce lo guadagnamo giorno per giorno....quello è sport che con noi non c'azzecca proprio. Oddio, ma è sport????

Nick.12 ha detto...

Che faccia tosta presentarsi ...... visto che sraà senza lavoro e senza stipendio prenderà sicuramente dei soldi per la sua presenza.
2 anni totali in cella dovrebbero fare, così forse capiscono.
Ciao Nick

bressdicorsa ha detto...

EHEEH QUI E' IL CANE CHE SI MORDE LA CODA..ED IL POPOLO PAGA IL CIRCO DEI DOPATI.W L'ITALIA DEI BLOG TROTTER'S

Karim ha detto...

Beh, a me fa girare le palle quando la Mc Donald's, cioè l'antitesi del mangiar sano, sponsorizza le nostre gare... Immaginiamo il dopato all'inaugurazione!

Diego ha detto...

La gente doveva tirarle le uova....

Ciccò.rre ha detto...

Con la convinzione che, ad oggi, nessun pro' può permettersi di rimanere pulito, spero che cambi in fretta questa generazione ma, ahimè, ne dubito fortemente!
(e insisto nell’affermare che i controlli dovrebbero essere intensificati tra gli amatori …)

Drugo ha detto...

Concordo sulle pene più severe.
Il problema del doping è che è sempre un passo avanti rispetto all'antidoping.
Pene severissime potrebbero aiutare ma non so se riuscirebbero a debellare il fenomeno del tutto.

unoazero2000 ha detto...

Anche se c'entra poco anzi niente, con il tuo post, ti scrivo il mio ringraziamento per i commenti lasciati pro-Aurella. A lei ha fatto piacere sentirli attraverso la mia voce. Grazie ancora.
A presto on-ze-road.
Ciao!
unoazero2000

Bellabigo ha detto...

La prima cosa che ho pensato è "Sono un branco di idioti a invitare un dopato, e che invitino una dopata ogni tanto" :D.... scherzi a parte, sono degli idioti

Alberto Bressan "Pasteo" ha detto...

Esatto!Dovrebbero squalificarli a vita! E con loro pure i medici delle varie società che sono colpevoli allo stesso livello e anche di più! Il problema é sempre lo stesso: Soldi...i skèy! Quale é lo sport dove i professionisti non sono certamente dopati? Se ce n'é uno é sicuramente é uno sport che non ha un grande giro di soldi attorno! E questo é triste! Hai ragione: lo sport non é più una via sicura per i giovani perché magari evitano di andare in disco a farsi di tutto e poi finiscono per farsi di tutto per correre in bici più veloci di tutti!
o ad inaugurare piste ciclabili
:-(

Paolo ha detto...

Non so se indignarmi piu' per il fatto che invitano uno squalificato per doping ad inaugurare una pista ciclabile o per il fatto che Alvin e' tornato indietro per un semplice nubifragio! :)

MEMENTO AUDERE SEMPER... RICORDA DI OSARE SEMPRE

Altri Post

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs

RESPONSABILITA'

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.