Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.(CIT) Eleanoor Roosvelt...

...E i miei sono fottutamente belli (CIT) Paolo Scotti

sabato 20 dicembre 2008

Non ce n'è, non ce n'è, non ce n'è....

Eh si ,stasera, per la prima volta, da quando è iniziata la mia avventura podistica (3 anni fa), ho dovuto alzare bandiera bianca per manifesta incapacità. Ho voluto provare il "durissimo" (per me) allenamento eseguito da Furio (Fast and Furius) 10 salite da 100m, il quale ha avuto pure la pazienza di spiegarmi bene come e dove avrei dovuto eseguirle..."una strada più ripida possibile, spingere in maniera quasi massimale, badando bene a far forza sugli avampiedi, alzando bene le ginocchia e aiutandosi con la coordinazione delle braccia"...."facile" per Super Furio...un inferno per il sottoscritto...

La location del mio allenamento è stata la famelica, per chi conosce i luoghi, via Togarello (Gianluca penso sia già caduto dalla sedia) una graziosa carreggiata spalmata sul pendio più ripido per accedere alla sommità del monte dietro casa mia....all'inizio e alla fine di essa (lunga solamente 300m) ci sta un cartello triangolare di attenzione con disegnata una salita recante la seguente cifra 22%...Furio che dici...poteva andare???
Così dopo 4 km di riscaldamento tranquillo a 4.57 con una salita di circa 700m del 7%...forse eseguita un pò troppo allegramente, sia perchè trattavasi di riscaldamento, sia per quello che mi sarebbe aspettato in seguito...dopo un km dalla suddetta, inizio la discesa di via Togarello per individuare un paio di lampioni che potessero illuminare il campo di battaglia...abito qui da 3 anni, ma suddetta salita/discesa, l'avevo affrontata solo un paio di volte perchè a mio avviso, troppo esagerata in qualsivoglia direzione la si prenda...
Tac...prima ripetuta, in 26 secondi, copro quasi con tranquillità i 100m pensando bene alle indicazioni di Furio...bene bene, 1:08 per tornare sui miei passi, camminando in discesa e via per la seconda, conclusa in 28" e recuperata in 1:09...già qui cominciavo a dirmi...però quel Furio eh!!!
Terza ripetuta 30" recuperata in 1:14", credetemi, 30 secondi reali ma percepiti 45...dura, durissima, l'entusiasmo è completamente andato.
Quarta: 28" recuperata in 1'14" non guardando mai il cronometro come nelle precedenti e concentrandomi solo sul gesto "atletico" giungo alla sommità convinto di averci impiegato il doppio della prima...magie dell'emisfero destro...(Galloway insegna)
Quinta: 32" cotto come un "Cuisin" (ottimo insaccato veneto molto simile allo zampone ma senza zampa finale) distrutto, a terra, le gambe hanno spinta zero, Ho una visione è la Santa Vergine!
Termino la discesa con il dubbio amletico? un altra? ma si dai, "Ciano Monticello"(ex preparatore atletico dell'Atletico San Matteo) avrebbe detto "E' desso che serve" e così, tac, inizio la sesta...proprio non ce n'è più, 0 spinta, le gambe sembrano sprofondare sull'asfalto viscido, come quando si sale una montagna di sabbia...con la sola forza della testa riesco a chiuderla in altri 32 onorevoli secondi, son talmente distrutto che fatico perfino a camminare in discesa, son svuotato di ogni velleità sportiva seconda visione: "San Giuseppe",
Chino il capo mogio mogio e mi dirigo defaticando blandamente fino all'inizio della discesa, mi faccio due conti, Natale non è oggi è il 25 dicembre, ciò significa che se ne faccio un altra la in cima non posso trovare il bambinello a meno che non salga io fino in cielo (cosa probabile nel caso avessi affrontato per la settima volta l'erto pendio) così desisto, per oggi può andare, defaticherò (è proprio il caso di dirlo) fino a casa all'esorbitante velocità dei 5:00 al km (circa).
Totale 6,75km a 5:31/km di media (comprese ripetute e recuperi camminati) l'unica cosa che mi fa pensare positivo è che nella media ci sono ben 600m di salità al 22%, inutile dire che ho trovato un gran bel terreno di battaglia per gli allenamenti futuri....da qui alla prossima mezza del 18 gennaio basta suicidi come il sopracitato, in futuro collinari sì, ma senza troppe velleità, voglio arrivare fresco sia sopra la salita di 4km della Montefortiana che al traguardo finale....

Good Run Amici



32 commenti:

Pimpe ha detto...

eh ma cazzarola 22% ... cosa volevi fare , tirare anche un carretto di legna mentre salivi ?
inizia con meno dislivello ..!
ciao , notte ;-)

Alvin ha detto...

Enfatti, Pimpe...la prossima volta inizio con un 10% oppure ancora li (dove vien più facile il gesto di alzare le ginocchia)ma ad andatura più blanda...quello torpore che ti lasciano sulle gambe 2 ore dopo è fantastico....senti che ti fanno bene!

Anonimo ha detto...

10% va benissimo. attenzione ai tendini d'achille! il piede appoggia in flessione dorsale esagerata e i tendini si stirano troppo. meno male che sei un pischello... luciano er califfo.

Yervs ha detto...

Sono pienamente d'accordo con Luciano er califfo!!!! Per affrontare una salita al 22% ci vuole la piccozza e i ramponi!!! Quella è roba da scalatori, lascia perdere.
Come al solito il tuo racconto mi a fatto rantolare in terra dalle risate. Hi, hi, hi...

P.S. Vedo che hai cambiato Team, alla grande!!!

Danirunner ha detto...

Ti servirà ti servira...eccome se ti servirà questo allenamento made in Furios... i benefici li vedrai in seguito, e poi così dura! era la prima volta, le prossime ripetute le gestirai meglio, magari 32 le prime e 26 le ultime...nè!!! certo che 22% non è poco, qualcosa di meno non c'è?

Brant ha detto...

22% ???
Che vuoi che sia....
Hai mai provato con il 36% ???? Non ci credete??? Io l'ho provato, e vi vado a descrivere il percorso: trattasi di falda di tetto della pendenza del 36% della lunghezza di circa 10,00 ml...Al posto di un sentiero o strada, il percorso formato da due "palanche" (assi di legno della lunghezza di 4 ml.) su cui sono inchiodate in modo trasversale, delle tavolette per permettere al piede di non scivolare.... Naturalmente il "percorso" in questione è dotato di apposito parapetto di protezione atto ad impedire che il runner batta il record di "salto in basso!!!
Non sto scherzando, ho voluto provare questo "percorso" durante la ristrutturazione di un tetto a Monterotondo (ho una piccola impresa di costruzioni), vi dirò che in salita può anche essere abbordabile....è il recupero in discesa che mette i brividi....
provare per credere!!!!
Buona corsa a tutti
Antonio

GIAN CARLO ha detto...

Come dice Luciano, 22% è troppo(occhio ai tendini), si fanno al 10-12%
Se vuoi farle al 22% vanno bene anche da 40-50 metri.
Comunqu insisti, a chi ha il fisico come il tuo non brevilineo e muscoloso servono anche in gioventu'

Alvin ha detto...

@Danirunner, è una collinetta di una 60inadi metri di dislivello ma ha un campionario di salitine immenso corte e ripidissime, lunghe sul 5%, medie sul 7-8 tratti al 10-14...devo solo scegliere...
@Brant per crederti ti credo, certo, se avessi dovuto fare 100m al 36% forse ne avrei concluse 2..già il 22% in discesa è abbastanza offensiva anche solo camminandola, 36%...meglio non pensarci...
@Yervs, fortissimo,si, ho deciso di iscrivermi ad un team, se te lo chiede uno come il Super presidente della fulminea Bress o Rigo the Champion, è solo un onore indossare gli stessi colori sociali, conoscendoli di persona si capisce che prima di essere grandi sportivi, sono grandi uomini...ma che te lo dico a fare, tu Andrea lo conosci meglio di me!
@Grazie GianCarlo, ho afferrato il concetto, faccio gamba sul 10%, magari tra un po ci riprovo più blandamente sul 22%, dopo la prossima mezza del 18 Gennaio,, penso di farmi un mesetto dipotenziamento..salita salita salita...

franchino ha detto...

Complimenti per la volontà Alvin!
Come ti hanno già detto gli altri amici però 22% mi pare troppo, soprattutto per la prima volta. Rischi di perdere il gesto atletico arrancando in salita. Prova con qualcosa mi meno ripido, e le prime due non farle massimali giusto per prendere confidenza.
Comunque questi sono lavori che servono in questo periodo di costruzione, io l'altro ieri 10X1'40'' in salita, alle ultime due c'erano tutti i personaggi del presepe a bordo strada a farmi il tifo...

Lucky73 ha detto...

A me sembra esagerato e se te lo dico che ho provato di tutto (anche facendomi male) puoi crederci :-))
Ma oggi come stanno i tendini? Stai attento che per certi lavori ci vuole una muscolatura adatta (magari ce l'hai), ma è a forte rischio infiammazione tendini.
Ricordati che Furio è Jeeg, quindi ha i tendini d'acciaio! :-))
Cmq a parte tutto: una vera figata le ripetute a pendenza 22% !!! ;-)

Michele ha detto...

Non trascurare anche il fatto che devi ancora smaltire del tutto Fi, complimenti per le visioni: molto qualificate :)

Alvin ha detto...

@Franchino, bella quella del presepe, rip da 1'40 in salita...alla decima io avrei trovato i ReMagi :)

@Lucky, son sincero, non mi par nemmeno di aver corso.

@Michele, mah,Firnze a confronto della LGM l'ho smaltita benissimo....(non avrei mai fatto 15 km a 4:20 domenica)

Vado a correre ha detto...

La prossima tappa quale sarà? Cercare di camminare sui muri come un geco? Insisti...
P.S. Ho letto i tuoi commenti sul blog e colgo l'occasione per ringraziarti,
Ciao, Filippo

Mathias ha detto...

l'altra sera, mentre ero all'esame di stato, ho fatto un sogno cretino che ti riguardava, ti presentavi qui a casa mia con quella tua tuta da C.S.I dicendomi che passavi da queste parti in vacanza, se mi andava di venir a correr insimen.. non so perchè tra i tanti blogger proprio te! ed io "un attimo che finisco un commento"..
complimenti per le salite, prova con max 15% e le fai tutte e dieci, oppure prova du microcicli da 5 intervallate da 4/5' di corsa lenta di recupero. Io faccio così

la fulminea running team ha detto...

uomovedo che stai scricchiolando...bene bene devi imparare a bere dai fiumi uomo e osservare il lupo negli occhi mentre bevi nel suo torrente come ha fatto il bress...nn ci ferma neanche il 60% di salita a noi della fulminea uomo

Alvin ha detto...

@Filippo...tu sei un grande!

@Mathias...quest'estate ci vengo in sardegna (costa orientale, Orosei..penso)...stai studiando troppo in questo periodo, ti smbran sogni da fare?

@Bress, se domani corriamo insieme hai 430ml di sangue di vantaggio, stamattina sono andato a donare (sangue Fulmineo, roba buona!!!)domani potresti goderti la vittoria ma alla Montefortiana non ci sarà storia....

Ezio ha detto...

Cavolo che allenamento! Facci sapere se domani hai doloretti...io ieri ho fatte le ripetute corte in salita...con le debite differenze dalle tue che sono mostruose, e oggi ho un doloretto alle chiappe....

Marco ha detto...

Azz Alvin, la prossima volta fai prima a farti lo skipass!!!! ahahah

Comunque concordo sul fatto che 36% cosi', di primo acchito, mi sembrano troppi (e pure rischiosi).

Comunque lo spirito e' giusto, il cuore e' grande e il corpo e' pronto!!! Dopo averlo guardato negli occhi, al lupo, corrigli dietro e poi sbranalo!!!!

stefano, of course/di corsa ha detto...

Impennatissimo Alvin,

vanno bene lo stesso così.

Qualcuno il fiato sul collo a Furio dovrà pure farlo sentire!

Altrimenti l'ossolano si gasa e prima o poi comincerà a guardarci tutti dall'alto in basso come dei miserabili tapascioni. Quali, almeno io, sono!

Ti abbraccio,

Stefano

Alvin ha detto...

@Stefano...mi aggrego a te "miserabile tapascione" nei confronti di Furio!!!

@Ezio, anch'io dolorino molto leggero alle chiappe...vuol dire che ci hanno fatto bene le ripetute!!!

@Marco era al 22% non 36, il pazzo è Brant!

Fatdaddy ha detto...

Te sì mato! Ancora qualche grado e facevi una ferrata con moschettoni e cordino...
Beata gioventù! :D

Furio ha detto...

No!!!!
:-D
Come 22%?!
Le mie sono intorno al 10%, poco più o poco meno.
Scusa per non essere stato più preciso., mi sento un po' in colpa :-(

Stefano ha detto...

Forse hai esagerato ma il fatto di fermarti in tempo sicuramente ti salverà da qualche complicazione e ti troverai invece un esperienza tale che le prossime ripetute con meno pendenza ti sembrearanno delle passeggiate. Insomma queste esperienze estreme se non altro, fanno bene alla testa che ti darà fiducia quando affronterai condizioni limite sapendo di averle già fatte.

Marco ha detto...

Azz Alvin hai ragione: ho scritto 36 mentre era 22%... Scusa... e' che oggi sono fuso: sveglio dalle 4 a causa delle pupe che questo pomeriggio avevano 39 e 39.5 di febbre (che accoppiata, eh?)...
Sono... stanchino... ;-)

Comunque anche 22% significa che sei fuori...!!!! :-)

Diego ha detto...

Sprint CON PENDENZE del 22%,
vanno bene se hai intenzione di arrivare sul tetto del mondo !!!
(Everest)

Micio1970 ha detto...

22% ... sei entrato nella mia leggenda!

Alvin ha detto...

Amici, Furio, Diego, Micio e Stefano, mi inchino al vostro cospetto di runner con la R maiuscola, caspita ma allora son stato anche troppo bravo a farne solo 6!

@Stefano...più che fermarmi in tempo mi son fermato perchè non ne avevo veramente più!!

@Furio, mi toccherà rifarle martedì...ho già in mente il pendio giusto...ma sul quel 22% ci tornero prima o poi!

@Micio...You are Legend!

@Diego..le corse in salita mi ispirano molto, l'importante è che siano chronoscalate senza discesa...quella la odio...

@Marco l'anno prossimo a quest'ora avrò i tuoi stessi problemi...

Brant ha detto...

Per chiarire:
La pendenza del 36%, non si riferiva ad una strada, ma all'inclinazione di una falda di tetto ove stavo montando delle tegole.Data la pendenza della falda (che poi guardando il progetto è del 42% e non del 36%), per riuscire a lavorare senza scivolare lungo la falda di tetto, ho dovuto attrezzarmi, istallando delle assi di 4 ml.ciascuna (palanche) con inchiodate delle tavole.
E' venuto fuori un bel "percorso" lungo solo dieci metri ed inclinato "solo" del 42%....
Beh... la tentazione è stata forte...un paio di ripetute me le sono proprio fatte....ma per riscendere a valle....!!!
Sono entrato nel guiness dei primati???
Ti saluto Alvin e ti auguro un felicissimo Natale e fine anno.
Antonio

albertozan ha detto...

22% mitico ;-)))
Allora: vai sui 10-15% di pendenza e lo sforzo (submassimale)per gli sprint in salita dovrebbe durare intorno ai 15''-20''..come recupero da 1'a 1'30''...accorciali pure a 70-80m...ciao!

Marco ha detto...

@Alvin: vero vero, ma vedrai che ti dara' le stesse (o maggiori!) emozioni di una maratona in 2h05"... ;-)

Alessandro ha detto...

Per me più di un anno fa (agosto 2007, preparavo la mia prima maratonina), fu esattamente la stessa cosa: feci le prime e poi strisciando come un verme mi arresi e tornai a casa. Anche per me quello è stato uno dei pochi allenamenti a cui mi sono dovuto arrendere. Ancora devo riprovare a farlo un'allenamento del genere!!

Anonimo ha detto...

ragazzi, l'incolumità delle chiappe è quanto di più sacro ci è rimasto. a proposito... ma che è sta storia che vi sognate fra maschi? non mi dite che quando vengo in italia, prima di incontrare qualche blogrunner, devo indossare mutande al titanio!!! luciano er califfo.

MEMENTO AUDERE SEMPER... RICORDA DI OSARE SEMPRE

Altri Post

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs

RESPONSABILITA'

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.