Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.(CIT) Eleanoor Roosvelt...

...E i miei sono fottutamente belli (CIT) Paolo Scotti

domenica 18 settembre 2011

Il Garmin dormiente, i 35km e il DRS!!!


05:15, dopo le 7 sveglie imposte dalla reginetta di casa (Anita) incazzosa per il taglio dei dentini, la sveglia mi desta dall’aldilà cosmico.

05:30, ottimo, mi fumo in un battibaleno un pacchettino intero di biscotti plasmon (lucky docet?) con marmellata a profusione, 3 bicchieri d’acqua, preparazione dei ristori con borraccia al seguito… Ricetta:1\3 Mojto 1\3 gatorade 1\3…ah no, scusate, magari!!! Dunque: 1\3 Gatorade, 2\3 acqua e 4 zollette di zucchero sciolte inside oltre a 5 zollette da prendere random. Già, dicevamo, ristori, così sapientemente distribuiti: 5km Bibita, 10km Z+B (Zolletta più bibita) 15km B 20km Z+B 25km Z+B 30km Z+B.

5:45: Accendo il garmin e mentre aspetto che agganci i satelliti mi allaccio le scarpe, perfetto, satelliti agganciati premo start? Sben, spento tutto… mah, mah, come? Riprovo ad accenderlo 1-2-3-4 volte MORTO, provo a resettarlo schiacciando accensione+enter… MORTO, rientro in casa, accendo il PC, attacco il garmin, carica 2 secondi la batteria poi esce la scritta Battery charge complete, lo stacco dalla basetta e….MORTO… non so che fare, lo piglio un po’ a calci e pugni ma il bastardo è MORTO, lo riattacco al PC, si accende al primo colpo, lo tolgo e … MORTO…. Voglia di partire da 1 a 10 1..

5:55, dopo 10 minuti con defribillatore e amenicoli vari in mano, decido che per l’aggeggio non c’è nulla da fare, ma gli dò una possibilità, si sa mai che con la corsa si svegli e parta? E così: segnatevi la “Tecnica rilevazione cronometrica” spalanco cancello e porta di casa, entro in cucina e mi concentro sull’orologio digitale del forno a microonde, dice 5:55 5 55 5:55 5:55 5 55 5:56, VIA!

5:56 Chiudo la porta di casa, nascondo le chiavi in giardino, chiudo il cancello e via, lampada frontale ON portiamo a casa questi 35km mi dico!

I primi 10 km sono i più duri, 55m di dislivello attivo per raggiungere FULMINEA’S PARK e niente Garmin , viaggiare così, col solo riferimento del proprio passo e del proprio respiro non mi da per niente fiducia, nel frattempo provo a riaccendere il bastardo ma lui niente, imperterrito, qui nella pace tra i campi ci sono più cacciatori che prede, ce ne sono ovunque come i loro fantastici cani, segugi, setter, tutti intenti a cercare la scia giusta, mi sento anch’io molto cane stamattina, inseguo la scia dei 4:35\km per poi provare a tirare un po’ di più da 1\3 in poi.

E fu così che dopo 11644m dalla partenza (lo scoprirò solo dopo controllando con GPSies.com) a 100m dal punto di partenza della fulminea Run con le tenebre che han lasciato il posto ad un cielo temporalescosissimo, il garmin si accende, prende il satellite, miracoli della tecnologia penso! Lo saluto con un “Buongiorno Bastardo”

E così, inconsapevole della media fin lì tenuta, dopo il primo km GPesssiano corso in 4:23, decido di correre i successivi 3 giri da 5km a sensazione si, ma un po’ in tiro, come nel km appena percorso, nel frattempo le prealpi vicentine a 5-6km di distanza sono battute da uno spettacolare temporale con tuoni e fulmini, prego perché se ne rimanga lassù mentre un vento teso inizia a spazzare Fulminea’s Park…

I km si susseguono bene, anche troppo, tra me e me penso, devo aver proprio corricchiato nei primi 10km per star così bene al 25°km (4:36 di media ma lo scoprirò solo più tardi), zolletta, sorsata e via, verso gli ultimi 10km, ora i 55m di dislivello sfavorevole del mattino, li ho tutti a favore, così decido di temporeggiare un altro po’ e poi, provare a viaggiare a RG, il po’, dura 1km, corso a 4:20, poi, passo alla modalità “Formula 1” capovolgo la lampada frontale e mi schiaccio le orecchie con l’elastico della suddetta per avere più aerodinamicità… si proprio come le F1 che in pieno rettilineo piegano l’ala posteriore per fendere meglio l’aria ( "The Famous DRS, acronimo di: Drag Reduction System), trovassi il modo di drag reduzionalizzare anche il mio naso, potrei quasi volare, giù col gas il resto dei km lo corro regolare intorno a 4:15, gli ultimi 2 ho le gambe un po’ stanchine ma cazzo, mancano 2000 m, vogliamo mollare adesso?

Arrivo a casa, stoppo il garmin, entro in cucina e chiedo a mia moglie: “ Che ora fa, che ora fa il microonde?” mia moglie mi guarda nella stessa maniera con la quale guarderebbe uno colmo di problemi ed esclama 8:37….. guardo il Garmin, dice 24,4 km a 4:21 di media, due conti e scopro di aver portato a casa un signor lungo a 4:26 al km… Mucho Bien, 35 km in meno sulla strada verso Strà, salute e fortuna dopodiché, si va all’assalto!!!

Good Run Amici

13 commenti:

Ciccò ha detto...

bella Alvin.
Per un attimo ho pensato che volessi correre con il microonde sotto braccio.

arirun ha detto...

ho l impressione che alla fine i nostri amici tecno reggano i km meno di noi si ossidano poi muoiono..tu invece sei a buon punto

MauroB2R ha detto...

Alvin..grande lungo.
Ma sai che....è succesa questa mattina a me LA STESSA IDENTICA COSA!!! Dopo aver ricaricato il garmin lo accendo e poi si spegne...provo due tre volte e niente. poi esco con il cronometro mettendo sotto carica il garmin, torno, leggo : batteria ricarica completata lo accendo e ora sembra andare...bah...cmq ho già preventivato alla moglie una spesa extra di euro 200circa visto che mi sa che tra un pò saslta :-(

Drugo ha detto...

Bravo per il lungo e bravo per aver aggiornato il blog.
Mi sa che per il Garmin devi pensare qualcosa però, correre col microonde come riferimento non è proprio il massimo.

Guzzo ha detto...

Ma non facevi prima ad uscire col microonde sotto braccio???? Eh eh eh

Luca "Ginko" ha detto...

Ma allora ci vedremo a Venezia! Certo quando tu arriverai io, se tutto va bene sarò al 35esimo :-)

Certo che correre 10km senza avere dei riferimenti è dura. Sei in gran forma complimenti.

Pimpe ha detto...

metti il garmin nel microonde per 5/7 secondi.. l'umidita' se ne va e torna a funzionare...
ottimo time uomo ;-)

Lucky73 ha detto...

qui ci sta un bel STICAZZI !!!

stoppre ha detto...

in bocca al lupo fratello, il tuo speccalolare lunghissimo a mio avviso ti porta minimo ad un 3.02, al max 2.57... complimenti

bressdicorsa ha detto...

ehehehehehh portati il microonde a stra' eheheheh,che eroina e' il garmin che non va? grande alvin,a venezia spacchi il muro under tre

grinta ha detto...

mitico, 35k a 4:26, qua si vede la stoffa!!!!!!
il racconto..tutta una risata, mi sono visto io preciso identico!
con la moglie che mi prende per defic.....
quanto al garmin, se è ancora in garanzia, dopo venezia portalo al centro assistenza.
Nel mio è sparito il buzzer, come sai il 305 è famoso per ingoiare sudore a manetta, quindi tutti i componenti si salano per bene.
Può essere che ti contatti della tua batteria siano sotto sale....
Io lo porterò a fine stagione e poi chiderò ermeticamente quei 4 buchi maledetti sotto.
Per fortuna che è un'orologio per nuotarci anche!!!!

lello ha detto...

grande mitico alvin hai fatto un ottimo lungo,,,,,
mi sa che stai andando troppo forte per il tuo garmin........

Alvin ha detto...

Ciccò. l'idea era quella ma non avevo il cinturino

Arirun... c'hai ragione!!!

Mauro, se proprio non ti si accende più, mandamelo, perso per perso, proviamo un'operazione a cuore aperto...il mio adesso sembra funzionare bene.

Drugo, l'ho aggiornato dietro tua espressa richiesta...

Guzzo eh, non trovavo la cintura di gucci da usare come cinturino!

Luca, ci si vede di sicuro, ricordati di mandarmi il tuo num di cell qualche giorno prima.

Pimpe, l'ho aperto, aveva un contatto ossidato a causa di una micro ossidazione, dovrei esser riuscito a ripararlo comunque!

Lucky, sarà dura tenere 10 secondi in meno per altri 7 km però...

Stoppre, già il 3:02 sarebbe un buon risultato, certo, se tutto va come sta andando, parto sicuro a 4:15... poi fin che va, va!

Bress, il garmin che non va è come correre senza un occhio!

Grinta,E' fuori garanzia il mio, l'ho aperto, aveva un contatto ossidato per una microinfiltrazione, vedessi come è chiuso quell'affare, son bravi a dichiarare che quel coso resiste agli spruzzi, già quando piove ed ha più di un anno secondo me si rischia molto, è incollato con un velo finissimo di silicone...cmq la riparazione sembra riuscita, l'ho reincollato con colla bicomponente...ora penso sia diventato subacqueo fino a 200m!

Lello... si probabilmente il virtual partner cercando di uscire da dentro mi ha fatto un buchino sulla scocca dal quale è entrata un filo di umidità!

MEMENTO AUDERE SEMPER... RICORDA DI OSARE SEMPRE

Altri Post

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs

RESPONSABILITA'

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.