Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.(CIT) Eleanoor Roosvelt...

...E i miei sono fottutamente belli (CIT) Paolo Scotti

domenica 30 maggio 2010

Onore ai "PASSATORI" Tabella del Micio Califfico... week 2

Spumeggiante settimana conclusa con quasi 64km corsi in 4 uscite, seguendo la tabella per la mezza, preparata e discussa da Micio col Califfo, costruita per preparare la sua mezza di Verona. Probabilmente non si addice perfettamente alle mie caratteristiche ma ci provo lo stesso( Grazie Stefano).Tabella che mi porterà a correre una mezza maratona, e visto che a metà luglio, di mezze in giro, non mi pare ce ne siano, me la correrò a BUMBAZZA sulle strade di casa mia, dopodiché tutto sarà concentrato per Ottobre dove sarà VENICE MARATHON.

Il riepilogo settimanale:

Lunedì 12,57km di corsa lenta a 4:42\km e 146 Bpm

Mercoledì 2km a 3:56 di media, 4km a 4:22, 2km 3:57 3 minuti di corsa blanda e via ai 10x100m in salita (20”60 di media)con recupero al passo. Bell’allenamento, settimana scorsa al posto dei 2k+4k+2k feci un fartlek 500+500… Spararsi un mille a sensazione dopo le rip in salita è quasi come volare. Tot (con i recuperi al passo) 14,63km 4:42\km 160Bpm

Venerdì 12,56km di corsa lenta a 4:40\km e 146 Bpm

Domenica 3km di riscaldamento, 5km a 3:58 di media, 10km a 4:22, e altri 5 a 4:01… Non correvo 23km dalla lontana maratona di Treviso e sul finale con la strada sempre in leggerissima salita ho sofferto abbastanza durante il 5000 a RG, tanto che il terzultimo km con un cavalcavia nel mezzo l’ho chiuso in 4:04… per fortuna poi, l’ultimo km a 3:57 ha riequilibrato le sorti. TOT 23,18km 4:15\km 165 Bpm

A Domenica prossima,

Good Run Amici!

P.S. Come da titolo, complimenti a chi ieri sera ha concluso l'avventura-sogno della 100km del Passatore, grande Rigo, 7°assoluto, gagliardissima BatFranca, ottimo Stefano Gandi, cazzutissimo Mao, fulmineo che ha portato a casa un signor 49° assoluto in 9h e 30m all'esordio.

domenica 23 maggio 2010

Ogni tanto faccio un post... 10 Miglia delle Rose.


Periodino che si conclude con una inaspettata quanto ottimamente organizzata gara di 10 miglia, decisa ieri, al tavolo di un banchetto nuziale,” tac tac tac”, mi arriva un sms, è il Bress: “Domani 10 miglia delle rose a Rosà, io ed Anthony andiamo, vieni?” risposta: “Se è per spazzarti via vengo…” patapin e patapan, dopo una nottata passata a volteggiare tra letto, cucina e camera di terminator (Ruben) alle 7:45 i fulminei sono dietro le quinte del campo di battaglia , saremo in 5, pochi ma buoni, Bress si informa sul ritmo gara previsto, io gli dico, “Bress, faccio 3 gare in croce all’anno, primo km con te poi alla muerte con obiettivo 4:05 di media” Bress risposta: “No no Vecio, massa Birre ieri sera (Anthony idem) siamo andati via dal bar con Alba che parlava senza usare le U….”.
8 in punto, il Bress sprona i Fulminei a seguirlo nel riscaldamento, si corricchia, fa già caldino, sento che non sarà un giornatone, dieci minuti primi della partenza abbiamo il piacere di incontrare l’onnipresente e simpaticissima Stefy, un in bocca al lupo per la corsa ma soprattutto per le cose davvero importanti e via.
Ci schieriamo in partenza, Il Bress da capitano chiama a raccolta i fulminei, ci delucida sulla strategia di corsa, “Ranghi serratissimi, nessun prigioniero, bandiera della muerte issata e gomitate in faccia a chi prova a superarci” ottimo, nessuna novità, la tattica di sempre quindi, si può partire!
Sben! Via, Con soli 150 atleti iscritti riesco ugualmente a passare sotto il gonfiabile con 7 secondi di ritardo sul real time, una pacca sulle spalle ai compagni e via, fino al 5°km mi sembra discesa, tanto che rincoglionisticamente salto il mini ristoro del 4°km,le gambe sono fluide, tento di gestirmi anche un po’, al 5°km passo con un 4:02 di media, i prossimi 5 km nelle campagne rosatesi mi faranno capire che chi ha disegnato il tracciato non viaggia a 3:50 al km… sterrati, curve a gomito, attraversamenti, ciclabili, di tutto… se non altro, non c’era di che annoiarsi, al decimo km transito, a dire del garmin in 40:31 (4:03\km) al cartello dell’organizzazione 39:48… misteri della topografia, penso….
Dopo aver fatto un ottimo ristoro al 8°km con una fetta d’arancia (che mi provoca acidità di stomaco da paura, ma che purtroppo adoro mangiare in corsa) e mezza bottiglietta d’acqua, c’è spazio per un po’ di crisi, più mentale che fisica, l’11° km,in leggerissima costante ascesa è il peggiore, se ne andrà in 4:14 facendo pendere una spada di damocle sul mio obiettivo odierno, arrivo al ristoro del 12° già con un po’ di acidità , decido di bere solo acqua, vado per prendere la bottiglietta dalle mani del gentile volontario che me la porge e zan, mi cade per terra, per fortuna il buon uomo mi rincorre e me la consegna a mo di testimone, encomiabile gesto, mi ha probabilmente salvato da disidratazione certa, fa caldo e il sole picchia di brutto, al 13°km sono sorpassato dall’unico che abbia osato farlo, canotta arancio, passo svelto, penso ” bella progressione , è la tua giornata uomo ” cazzo, ripenso, e la gomitata in faccia che dovevo dargli secondo la “strategia Bress”? , nel frattempo qualche runner più cotto di me lo sorpasso a mia volta, anche se il 13° km passa in 4:13 (AAAAAAAAAAAAAAAHHHHHH) 100m avanti a me, dal secondo km ho lo sfuggente Massimo, che col suo passo e la sua andatura sicura, mi faranno da involontario pacer, 3km alla fine e 300m avanti a me scorgo l’inconfondibile sagoma di Maurizia, oggi seconda delle girl, quella che sorpassai a 200m dall’arrivo alla fulminea run, ma oggi non mi passa nemmeno per l’anticamera del cervello di andarla a prendere, fa caldo troppo caldo, tlin 4:08, nel penultimo km mi avvicino di molto, 150-200m, attraversiamo in contemporanea una strada e due piste ciclabili e l’avvenente ragazza dell’organizzazione con bandierina alla mano ci dice di fare attenzione agli ostacoli… penso “bella mossa, se non me lo dicevi con quel telaietto lì, col caspita che guardavo per terra quando ti incrociavo” tlin 4:08 … arriviamo al cartello ultimo km, aumento un po’ l’andatura, tanto per esser sicuro di arrivare senza energie alla fine, Massimo fa la stessa cosa ma si vede che ne ha, sorpassa la seconda delle donne, io non ho a tiro nessuno per far la volata, termino in 1:05:11 a 4:05 di media… (ultimo km 3:58) obiettivo prepartenza raggiunto, pur correndo in maniera poco regolare dall’8° in poi, con temperature diverse avrei retto probabilmente altri 3 o 4 km…. Termino 36° assoluto e 8° di categoria,al traguardo mi saluta Armando (mi pare) di Running Forum mentre sulla strada verso la macchina incontro anche Ingpeo sempre di Running Forum.Tra Blogtrotter e forumisti si sta creando una fantastica rete di amicizie un po’ speciali, un abbraccio a tutti, continuo a correre anche se posto di meno, sarà l’estate?

Good Run Amici!

domenica 9 maggio 2010

Il muro dei 40 minuti sui 10k sgretolato alla Fulminea Run... Pb dedicato a "VECCHIO LEONE" Mathias!!!


Dedicato a Math…

Eh si, il muro dei 4\km sui 10000m è stato sbriciolato, la dedica, di cuore, va a chi oggi non può scendere in strada agonisticamente per colpa di un dubbio legato ad un esame cardiologico, fratello Math, ho avuto l’onore con Master di affiancarti un anno fa sulle strade di Oschiri, per tirare il tuo PB sui 5000… ricordo come fosse ieri gli ultimi 500m, io che ti sprono e ti invito a non mollare, tu, muso duro, petto in fuori, a canna, verso il gonfiabile, io e te che continuiamo a correre dopo il traguardo tra gli sguardi attoniti di chi si era fermato a 4750m dalla partenza… noi no, Il garmin dice che per un 5000 bisogna correre ancora 250m ce li fumiamo quei metri, il garmin “Bippa” e ti si stampa in faccia il sorriso di chi sa di aver dato tutto e aver ottenuto ciò che cercava da quel blogpoint di corsa… tornerai amico, più cazzuto e forte (lo sei già) di un anno fa, hai grinta da vendere e vanti un credito immenso con la fortuna… aspetta un altro po’ seduto sul molo e quando il vento ricomincerà a soffiarti amico, risalirai sulla barca, scioglierai le cime, spiegherai le vele e ti riprenderai tutto con gli interessi… un abbraccio e fai come hai sempre fatto… NON MOLLARE MAI!

E così dopo 3 settimane di vuoto torno a postare, dopo un PB non ufficiale sui 21097m (in allenamento) che ha fermato il cronometro a 1:27:26, la terribile notizia dalla mezza di Rieti, e due settimane durante le quali più che correre ho badato a tossire e a soffiarmi il naso a causa del raffreddore e di un po’ di bronchite, oggi, FULMINEA RUN, 10440m a detta del garmin, 10350 per la questura, organizzazione fantasmagorica, il Bress ad organizzare eventi è un assicurazione sulla vita, 4 giri da percorrere, percorso saliscendi, meteo ottimo, temperatura in forte ascesa,un giro di riscaldamento col Tosto e il Marines (oggi imprendibile) e via!

Primo giro: 2610m 10’14” (3:55\km) Il Bress quale presidente e organizzatore, vuole tutti i fulminei ad un cm dalla startline, i più lo accontentano ma qualcuno preferisce partire da una posizione un filino defilata in stile “Palio di Siena” infatti il buon Alba partirà 1’20” dopo la marea gialla… prendo subito il ritmo cercato dei 4 al km e così dopo il 1°km a 3:55 in compagnia del Tosto, lo Zanze e il Bress oggi in stile corsa vacanziera, il gruppetto si snellisce da subito, il Marines al quale pensavo di stare alle costole oggi si prende subito un centinaio di incolmabili metri di vantaggio, il Muto almeno 20m, il Tosto e Bress rimangono nelle retrovie, i pirati con canotta gialla del corsaro Bress non serrano i ranghi e si mescolano agli “altri” secondo km (il più lento assieme al 7°) con gli ultimi 100m in salita,se ne va in 4 minuti, discesone, bellissimo, lungo e con una discesa che ti chiede solo di spingere da fare a non sopra i 3:40 al km.

Secondo giro: 2610m 10’15” (3:56\km) Forte dei primi 300m di discesa, chiudo il 3°km in 3:50, raggiungo un gruppetto di 3 persone, riesco a riposarmi un attimo per 200m alle loro spalle e il secondo dei 4 mi invita ad andare avanti…vabbè, gli faccio, tiro io un po’, va bene così? Fin sotto la salita ho compagnia, un garmin fa Bip e un compagno di fuga dice: “3:59, perfetti” io guardo il mio e dice 3:55, il mio virtual partner mi fa il gesto di “braccio di ferro”, salita, sopra arriveremo solo in tre con il 5°km che dice 3:59, discesa, si respira e si vola, intertempo fotocopia quasi al secondo…

Terzo giro: 2610m 10’22” (3:58”km) il dilemma, andare o non andare tiene banco, dei 4 di prima siamo rimasti in due e davanti dal 3°km ci sono sempre io, così dopo il 6°km in 3:57 decido che nel km con la salita (7°) non aspetto più nessuno anche se la stanchezza un po’ affiora, ne ho per fare 4:00 tondo tondo, giusto in cima al declivio un uomo in canotta bianco blu mi sorpassa, cazzo, uno che ne ha più di me in salita? c’è o non c’è scritto “meme audere semper” in testa al blog? Scolliniamo appaiati e ci lanciamo in discesa, non sto in scia….

i 2610m finali corsi in 9’54” iniziano con me che arranco dietro a“Davide”, così ha scritto sulla canotta, prova a prendermi 2-3m e ce la fa pure facile, mi metto dietro di lui per almeno 200m dopodiché, vergognandomi come un cane, da dietro gli dico “ti darei anche il cambio ma già adesso sono a canna” mi fa “ tranquillo, tranquillo, tengo tutto per l’ultimo km” il garmin fa tlin, dice 8°km 3:54, il virtual parter fa la ola da solo, mi auto impongo di passar davanti io e tirare un po’, do 5m a Davide e chiudiamo a 3:56 il 9°km, mi si affianca , "cazzo!" penso,aveva si detto di tener tutto per l’ultimo km, mi farà il finalone alla “Lorenzo” e mi tocca fare il “Pedrosa” della situazione? Macchè, mi fa,” dai su, andiamo a prendere la prima donna (100m avanti a noi) e in salita la sorpassiamo” guardo il garmin siamo ancora sul piano e dice già 186bpm… gli dico “Vecio col gas sono infondo…dove vuoi che vada?” mi impone di seguirlo, mi attacco a ruota almeno fino all’inizio della salita, poi,con l’avvicinarsi della prima girl, l’adrenalina fa il resto, inizia la salita e gli mangio metri come una padella rovente si mangia il burro,200m e la salita termina, un’occhiata al Garmin 193 Bpm il virtual partner mi guarda e ha il defibrillatore in mano, non commento ma capisco che sarebbe il caso di alzare un po’ il piede dal Gas, Davide è dietro di me di qualche metro, la tipa è a soli 10m, scolliniamo, cambio schermata del garmin perché voglio vedere a quanto passo ai 10000, tlin (39:19” 3:55\km), 10°km in 3:51 con tutta la salita, la lady è a 3m sarebbe pure un bel vedere da dietro, manca una lunga curva a destra una curva a sinistra e poi il traguardo, sorpassarla sui 100m finali è da bastardi e così non avendo a disposizione la telefonata da casa per chiedere a Lucky quando cazzo bisogna partire per tirare un volatone in un 10000, Sben, via, a canna, in 30m la sorpasso, è discesa, si va a cannissima, curvone lungo a destra, curva a sinistra, 100m e taglio il traguardo, 10440m in 40:47, ultimi 440m a 3:19\km (mai visto 3:19 sul mio Garmin), volatona e grande soddisfazione… all’arrivo mi complimento col Muto 4°fulmineo (sempre 100m avanti) e al mimeticissimo Marine 3° della nostra squadra sempre troppo avanti per averlo a tiro, un grande…

Si chiude un ottima parentesi di corsa e viste le vicissitudini degli ultimi 15 giorni non posso che essere strasoddisfatto,per la prima volta mi sono allenato con l’idea ti correre un 10000, il ritmo gara dei 3:55 col quale mi sono allenato con la tabella dei 10000 di Albanesi è stato rispettato in pieno, nonostante 10 giorni fa sia letteralmente scoppiato nell’ultima serie dei 5x2000 a Rg, oggi andavo che era un piacere e quell’ultimo giro di 2600m a 3:48\km hanno detto che forse ho ancora margine su questa distanza ma gli obbiettivi da oggi a fine anno parlano di una 21km e di una 42km autunnale da fare sotto i 190 minuti. .. il tempo dirà il resto intanto oggi: 10,44km corsi in 40:47 3:55\km 181bpm (95%FC max) e 193 bpm di fc max.

MEMENTO AUDERE SEMPER... RICORDA DI OSARE SEMPRE

Altri Post

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs

RESPONSABILITA'

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.