Il futuro appartiene a coloro che credono nella bellezza dei propri sogni.(CIT) Eleanoor Roosvelt...

...E i miei sono fottutamente belli (CIT) Paolo Scotti

giovedì 29 maggio 2008

Forerunner e google earth, che spettacolo...


Oggi per la terza volta da quando lo possiedo (2 mesi circa), dopo essermi "disegnato" il percorso su google earth, l'ho convertito ed inserito sul GPS per poterlo così usare come navigatore!

Che dire, per funzionare funziona e bene, l'unico problema è che quando si "disegna" il percorso su google earth, a volte se le immagini non sono ad alta definizione, è difficile distinguere una strada normale da uno sterrato, ancor più difficile immaginare che qualche strada è addirittura privata o chiusa con un cancello... anche stasera quindi, ho passato qualche attimo di indecisione sull'imboccare alcune strade, soprattutto perchè ero in una zona che non conoscevo minimamente! alla fine pur con qualche deviazione dopo 13,5 km dei quali 4-5 km di sterrato e un caz di caldo, sono giunto alla meta alla media di 4:49. Una discreta uscita, da domani sera a Lunedì sono al mare... se non avrò troppo sonno due uscitine il mattino presto da 15km con il profumo del mare non me le toglie nessuno!

Tutte le info su come fare i percorsi,convertirli ecc. sull'utilissimo blog di Paolo

martedì 27 maggio 2008

Caldo ripetute e neve...


Oggi giornata tipicamente estiva, quando sono partito da casa ore (18:10) il sole scaldava per bene e c'erano 28°.... la mia "tabella" prevedeva ripetute 1200+1000+800+600+400+200 alternate a 200 mt di recupero che nelle prime 2 ripetute sono stati camminati e nelle successive, metà camminati e metà a 5:40 circa.
Com'e andata? Mah sarà stata la banana delle 16:30 accompagnata da un bel mezzo litro d'acqua, sarà stata la nevicata sottoforma di pollini dei pioppi, o sarà che da quando ho iniziato ad allenarmi un po più seriamente mi sembra di andare veramente bene? fatto sta che su 14,3 km totali ho fatto 5 km di riscaldamento a 5:02 le ripetute rispettivamente a 4:01, 3:56, 3:57, 3:57, 3:55, 3:55, gli ultimi 4 km fino a casa a 4:34.... specifico che gli ultimi due km, sarà stata la sete, la stanchezza, il caldo,di fatto, che non ne avevo veramente più ma sono stato molto regolare e così forte 3:56/km anche se solo nelle ripetute, non ho mai corso, se ci aggiungiamo che non erano le 9 di mattina e che non c'erano 18°... questo allenamento è da incorniciare!

domenica 25 maggio 2008

A volte ritornano...


Oggi sono tornato a correre con la persona con la quale a Marzo 2005, ascoltando i consigli di Aldo Rock su radio Deejay ci siamo detti:
"Figa se ce la fa Linus... vuoi che non ce la facciamo noi a fare una Maratona?"
Da li è partita la nostra scommessa... i soldi per andare a New York con quelli della radio non li avevamo, così abbiamo deciso di preparci per l'affascinante Venice Marathon 2005, venivamo entrambi da 1 anno di nulla, quindi abbiam dovuto ripartire da zero..... il nostro metodo di allenamento era quello ormai famoso degli intervalli al passo (metodo Galloway) riarrangiato alla bene e meglio secondo i nostri obbiettivi e il tempo a disposizione, i primi 5 mesi siamo stati un esempio di dedizione alla corsa, avremo saltato si e no 2 allenamenti per nubifragi e basta! Gli ultimi 2 mesi ci siamo un po persi a causa dei miei ormai cronici problemi di ginocchia non appena i lunghi cominciano a passare i 30 km, poi venne il grande giorno con il mio insperato (vedi motivi sopra) arrivo a Venezia, che gioia, che ricordo indelebile quegli ultimi 200mt... tempi andati, se volete leggervi l'affascinante racconto andate a spulciare il racconto nel blog nel mese di Novembre 2005 indimenticabile. Tutta sta introduzione per dire che, io da quel giorno bene o male magari con scarso impegno ho continuato a correre, mentre Matteo dopo aver ripetuto l'anno seguente la Venice Marathon, si è preso una pausa sabbatica di circa 1 anno, in cui veniva a correre soprattuto perchè gli stressavo i maroni... fatto sta che a forza di sidiarlo, sembra che la sua passione per la corsa stia tornando a farsi sentire..... finalmente!
Oggi un medio inframezzato da un minuto di passo ogni 3 km di corsa tenendo un ritmo complessivo di 5:22 per i primi 12,5 km poi altri 6 km a 4:34..... totale 18km scarsi a 5:07 di media, diciamo che sbirciando la FC degli ultimi 6 km si vede bene come il mio cuore, a differenza delle gambe (stanchine anche quelle) abbia accusato il cambiamento di ritmo nel finale.

Alla fine mi ritengo soddisfatto, qual'era la cosa più importante oggi?
Vecchio leone Matteo, ha finalmente ripreso in mano l'ascia di guerra, deciso di sfondare con tranquillità (e se va avanti così sarà na passeggiata) il muro delle 4 ore a Venezia....
Bentornato Guerriero!
OGGI COMPIE GLI ANNI UN CERTO STEFANO BALDINI......AVETE PRESENTE?

venerdì 23 maggio 2008

Si ricomincia


Ieri sera ero molto indeciso, riprendere con una corsetta a sensazione in piano, o buttarci dentro tre quattro strappetti in salita? la seconda che ho detto, totale 11,1 km a 4:44 con quattro salitucce carine.
Prima: 1130 mt percorsa a 5:04 (disl 65 mt 5,7%),
Seconda 360 mt percorsa a 5:14 (disl 34 mt 9,4%),
Terza 770 mt percorsa a 4:59 (disl 41 mt 5,3%),
Quarta 700 mt percorsa a 5:08 (disl 49 mt 5,7%).

Stamattina le ho sentite tutte le salitelle.... forse dovevo andare un po più tranquillo ieri.. Domenica, a seconda di come mi alzo 14-17 km in scioltezza come mi vengono e da martedì si riparte con ripetute cattive!

P.S. Nel grafico si vedono bene i 4 picchi superiorial ritmo maratona relativi alle salite, mentre quello segnato in blu più scuro è un tratto in piano in cui ho dovuto camminare 150mt per una telefonata... la rogna della reperibilità....

martedì 20 maggio 2008

Mauritius e ritorno...


Eccomi tornato dopo una settimana passata in luogo splendido ma con un tempo da dimenticare, cosa si pùò dire in poche parole di questo luogo? bello, verdissimo, affascinante. Ottimo punto di partenza per esplorare la costa e l'affascinante entroterra mauriziano, situato ad una 20ina di km a Nord della caotica capitale Saint Luis, l' Hotel Oasis di Pointe aux Piments, un piccolo albergo di una ventina di camere gestito da due italiani (Andrea e Max), devo dire che per esser classificato come un 2 stelle superior, siamo stati benissimo, l' Hotel è molto carino e ben immerso nell'ambiente isolano, la garanzia della gestione italana poi ha fatto il resto, ottima cucina, ottimi servizi e piena disponibilità dei proprietari per la gestione di ogni qualsivoglia problema, insomma io mi sento di consigliarlo! l'unica nota dolente è stato il maltempo, nell'isola il tempo è molto vario, a volte bastano 10 km per passare da un nubifragio ad un sole cocente, la sfortuna ha voluto che per una buona metà del nostro soggiorno il sole non ci è stato di compagnia, per fortuna Mauritius non è solo mare e la visita dell'entroterra ci ha molto affascinato, cosa mi rimarrà in ricordo di questo viaggio? Il sole, che quando esce sembra di stare sotto una lampada abbronzante, la pioggia, che quando scende... pochi cazzi è veramente torrenziale, i Mauriziani... gente buona e bella dentro, il bagno in mare sotto un autentico nubifragio a Mont Choisy, le tartarughe giganti del Vanilla Park, la forza della natura sulle scogliere di Gris Gris nell'estremo Sud isolano, l'affascinate ile des cerfs, la fabbrica del the di Bois Chery, la confusionata Saint Luis, i giardini botanici e le ninfee giganti di Pamplemousses, il lago sacro per gli indù Grand Bassin, la pace attorno alla chiesetta con la vista dall' affascinante Cape Malhereux, i Bus... che avventura, le chiaccherate serali con Max, il contrattare il prezzo con i venditori in spiaggia, i profumi di spezie che uscivano da ogni casa, gli isolani che pescano con una canna di Bambù modello Sampey, guidare a sinistra in scooter, la canna da zucchero, tanta e ovunque, il verde... tanto dappertutto ed infine, la carissima e preziosa compagnia della mia compagna di avventura e di vita Roberta.... adesso rimbocchiamoci le maniche e mettiamo via altri due soldi per il prossimo viaggio... tornando, abbiamo fatto scalo aereo alle Seychelles... che sia quella una possibile meta futura?. mah vedremo.... intanto cerchiamo di dimenticare la profonda mancanza del canto del mare che cullava il nostro risveglio tutte le mattine a 10 metri dalla veranda della nostra stanza... quella si mi manca un casino!

venerdì 9 maggio 2008

Settimana di allenamento

Questa settimana ho fatto due uscite, una martedì con 13km totali composti da 3km di riscaldamento, 4 ripetute da 800m (corse a 4:02, 4:04, 3:58, 3:59 )alternate a 2 minuti di corsa lenta (5:15\km) il rimanente kilometraggio a sensazione, ne è uscito un passo medio di 4:41\Km, le ripetute sono state impegnative....vengo da 3 anni di allenamenti molto discontinui in cui non avevo mai considerato minimamente l'importanza delle suddette, dopo solo 2 settimane ho capito quanto sono importanti però! Giovedì ho ripetuto la corsa del 1° Maggio 12 km su e giù per il monte ad una media di 4:55\km, il percorso a detta di Sport Tracks è composto dal 50% di piano 24% salita e 26% discesa... ho finito con gli ultimi due km a 4:28 e 4:30, posso dichiararmi soddisfatto dopo queste prime 2 settimane di allenemento un po più serio!
Domenica niente Medio, domani prendo l'aereo per una settimana a Mauritius.... quindi, ottimo periodo di scarico..... e che scarico... in previsione degli impegni futuri!
Ci sentiamo appena torno

Ciao a tutti!
Alvin

mercoledì 7 maggio 2008

Obbietivo LGM

Ciao a tutti!
Grazie per i tanti commenti sul post precedente, l'obbiettivo dichiarato per la Lake Garda Marathon è 3:29:59, visto che a Treviso causa febbre ho dovuto prendere quel che è venuto....un 3:38:44 (vedi il racconto sul post inerente).... diciamo che mi allenerò per farla in meno tempo.... spero che le ginocchia mi lascino in pace, finalmente da un mese corro senza avvertire dolori alle suddette articolazioni... saranno le ultime scarpe acquistate, le asics cumulus? finora c'ho fatto 330 km e me le sento bene... ben ammortizzate,comode e "massicce" per quanto riguarda il sostegno del piede, i problemi in genere li avevo quando iniziavo a fare i lunghi oltre i 33km, per questa Maratona però ho deciso, visto che dietro casa ho un monte che è una palestra perfetta, un allenamento a settimana sarà fatto su e giù dal suddetto... chissà che si rinforzi un po la muscolatura attorno al ginocchio e mi dia meno fastidi...

domenica 4 maggio 2008

Che Medio!!!!

Oggi, ottima uscita, in compagnia della mia bella (lei in bici) ho percorso circa 16 km impiegando il tempo di1:13:36 alla media di 4:35min\km..... considerando che l'obbiettivo futuro per la LGM (Lake Garda Marathon) è stare sotto le 3:30 e che di tempo ancora davanti ce nè, sono molto soddisfatto! I primi 2 km a 4:54 poi son sceso a 4:38-34-27.... la maggior parte dei km è stata corsa al di sotto dei 4:30, ad alzare la media le due pause da circa 1 minuto dopo il 5° e il 10° km per bere....non mi piace bere correndo e queste pause mi fanno pure recuperare un po quindi!
Ho concluso molto sciolto, un po affaticato (basta vedere la linea rossa sul grafico della Freq Cardiaca) ma con le gambe che andavano ancora un gran bene, segnale che i seppur pochi Km percorsi in settimana sono tutti Km di qualità.

sabato 3 maggio 2008

Raduno Blogtrotters


Come molti già di voi sapranno il prossimo 27-28 settembre a Colonna (Roma) ci sarà il raduno dei blogger(runner), tutte le informazioni sul Blog :www.primoradunoblogtrotters.blogspot.com aihme vista la concomitanza con un altro evento io non ci sarò, il 28 settembre c'è la seconda edizione della Lake Garda Marathon e anche quest'anno sarò li alla ricerca di un'altro primato personale......speriamo!

giovedì 1 maggio 2008

Su e giù per Montecchio!





Oggi ho messo da parte la Tabella first che prevedeva 21km, per fare un giretto un po tortuoso e abbastanza impegnativo sotto il punto di vista tecnico visto il continuo saliscendi dalla collina dietro casa mia, oggi fulcro dell'intero allenamento, costituito da corsa a sensazione, impreziosita da 4-5 ascese verso la sommità del monte; una della quale, quella "illuminata" dalla foto, lunga 700mt con un dislivello di circa 60mt percorsa al passo di 5:09/km


Totale percorso 12,13km percorsi in 59'44" ad un passo tutto sommato decente (viste le asperità del terreno) di 4:56/km. Di seguito il grafico di Altimetria e passo sulla distanza.




E adesso, meritata pausa fino a domenica....
MEMENTO AUDERE SEMPER... RICORDA DI OSARE SEMPRE

Altri Post

LinkWithin Related Stories Widget for Blogs

RESPONSABILITA'

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica e non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62/2001. L'amministratore del blog, pur mantenendo costante azione preventiva, non ha alcuna responsabilità per gli articoli, siti e blog segnalati e per i loro contenuti. Ogni commento inserito nei post viene lasciato dall'autore dello stesso accettandone ogni eventuale responsabilità civile e penale. Le foto ed i video contenuti in questo blog sono da intendersi a puro carattere rappresentativo, divulgativo e senza alcun fine di lucro. Sono copyright dei rispettivi autori/agenzie/editori.